Altri sport

Doping: un anno controlli Nas in Abruzzo, 66 atleti nei guai

Report by Ansa

15.12.2021 15:35

(ANSA) - PESCARA, 15 DIC - Sessantasei provvedimenti di "inibizione a tesserarsi e/o rivestire cariche o incarichi presso il Coni, le federazioni sportive nazionali, le discipline sportive associate o gli enti di promozione sportiva, ovvero a frequentare in Italia gli impianti sportivi, gli spazi destinati ad atleti" nei confronti di persone coinvolte, a vario titolo, nell'uso e nel commercio di sostanze ad effetto dopante sono stati emessi dal Tribunale Nazionale Antidoping dopo le segnalazioni fatte nel corso del 2021 dai Carabinieri del Nas di Pescara alla Procura nazionale antidoping.

   I militari per la tutela della salute abruzzesi, infatti, nel corso dell'anno hanno ottenuto importanti risultati nell'attività di lotta e contrasto alla criminalità farmaceutica, con particolare riguardo ai farmaci ad azione stupefacente e dopante, ai farmaci defustellati e a quelli ritenuti guasti o imperfetti.
 

Le segnalazioni alla Procura nazionale antidoping sono frutto di accertamenti fatti a latere dell'importante operazione di polizia giudiziaria denominata "Mr Muscoli", che, in passato, ha portato al sequestro di migliaia di farmaci stupefacenti e dopanti e per la quale la Procura della Repubblica di Pescara ha chiesto il rinvio a giudizio di 18 indagati.

   Nel corso dell'anno, inoltre, gli Ispettori Investigativi Antidoping del Nas abruzzese hanno sottoposto a controlli antidoping "in competition" 28 atleti, per alcuni dei quali sono ancora in corso le analisi presso i laboratori specializzati del Coni. Le discipline nelle quali sono stati fatti i controlli antidoping sono la pallavolo maschile e femminile, il calcio, la pallacanestro e l'atletica. (ANSA).

Commenti

Video - L'addio di Leo Junior al calcio (a Pescara)
Il Giro 2022 a Pescara: esito positivo del sopralluogo