Prima squadra

In 3 per un posto

Sorrentino, Di Gennaro e Iacobucci: a pieno regime uno è di troppo

17.11.2021 00:02

Quando finalmente si sarà a pieno regime, m ci vorranno almeno 2 mesi e mezzo, sarà il tempo di scelte anche dolorose. Tra Di Gennaro, il titolare designato, Sorrentino, il golden boy in rampa di lancio, e Iacobucci, l'ultimo arrivato ma con carriera di spessore alle spalle e carta di identità per nulla ingiallita ancora, uno sarà di troppo. Il tutto senza dimenticare che c'è anche Radaelli, affidabile giovane che ha debuttato in Coppa Italia dando garanzie. Ma quando tornerà Di Gennaro, sarà tempo di scelte sempre che a gennaio non ci siano novità. Difficile in tal senso pensare a una cessione dello stesso portiere ora ai box o di Iacobucci, più facile pensare ad un addio anticipato di Sorrentino che già piace ai piani alti. In realtà il Pescara punta forte su Sorrentino, capitale tecnico ed economico assolutamente da valorizzare. Ma l'abbondanza per una volta potrebbe causare (piacevoli) problemi. Sorrentino poi potrebbe anche giocare qualche gara in Primavera, nonostante Lucatelli (tornato in prestito a Pescara dal Benevento) dia garanzie.

Sorrentino tuttavia pensa solo a crescere, lavorare e maturare. Anche prima della sfida col Teramo lo ha detto ai cronisti. “Dobbiamo lavorare come abbiamo fatto in settimana e faremo nei prossimi giorni per riscattarci dalle sconfitte che abbiamo avuto”, le sue parole da un evento sponsor. “Io o Iacobucci? Uno o l'altro non cambia, noi portieri siamo giocatori a parte. Abbiamo però legato subito”, ha aggiunto parlando del possibile dualismo con l'ex Latina che potrebbe animare le prossime settimane. “Si cerca sempre di fare il massimo”

Commenti

Valdifiori e Sanogo i primi indiziati a partire
Il Delfino non sa più vincere: Pescara-Teramo 1-1