Prima squadra

Lucchese e Pistoiese su Bocic. Ma…

Difficile che l'esterno resti a Pescara

18.05.2022 11:34

A CURA DI MATTEO SBORGIA - 14 presenze, 3 reti per un totale di 858 minuti giocati. Sono numeri di tutto rispetto quelli collezionati da Milos Bocic con la maglia della Pistoiese (da gennaio a domenica scorsa). Gli arancioni, infatti, hanno concluso il proprio campionato con una retrocessione arrivata al termine del doppio confronto playout con l’Imolese. L’attaccante classe 2000 (in prestito dal Pescara con cui ha un contratto fino al giugno 2024) ha avuto modo però di dimostrare tutto il suo valore, facendosi apprezzare dentro e fuori dal campo. L’olandesina adesso ripartirà dai dilettanti, ma la società starebbe pensando di presentare richiesta di riammissione, i cui criteri dovrebbero essere resi noti tra oggi e domani. Nel caso in cui la Pistoiese venisse riammessa, Bocic che si è trovato benissimo, resterebbe senza problemi. I tempi burocratici di tale procedimento potrebbero non giocare a favore del ds Rosati e in questo senso bisogna fare attenzione alla concorrenza della Lucchese. Il club rossonero segue il serbo dai tempi della Pro Sesto e punterebbe su di lui senza esitazioni. Anche lo scorso mese di gennaio c’è stato un interessamento che poi non è andato in porto. Ora la situazione può essere più fluida e non sono esclusi contatti con il Pescara anche a stretto giro di posta. Tuttavia ricordiamo che il club dannunziano è in vendita, dunque questa fase di stallo potrebbe dilatare ulteriormente i tempi anche per la squadra allenata da Guido Pagliuca. Non ci resta che attendere.

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
Accademy Lab, il progetto Totti Soccer Accademy a Pescara by Amatori Calcio