Prima squadra

Il Delfino passa il turno, ma che sofferenza! #PescaraCarrarese 2-2

Il primo step playoff è andato così....

01.05.2022 15:06

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -

Cerngoi lanca il Delfino: Pescara-Carrarese 2-2

Ecco com’è andata all’Adriatico il primo turno dei play-off


Allo stadio Adriatico il Pescara pareggia per 2-2 contro la Carrarese di Antonio Di Natale e accede al prossimo turno dei play-off usufruendo la regola del miglior piazzamento in classifica (biancazzurri quinti mentre i toscani decimi). Sono andati a segno Cerngioi (doppietta) mentre per la Carrarese Pasciuti per il momentaneo 1-1 e D’Auria per il 1-2. Proteste da una parte e dall'altra sui rispettivi raddoppi

LA PARTITA: Zauri conferma il 4-3-2-1 con diverse novità: non c’è Drudi centrale ma al suo posto Illanes con Veroli terzino sinistro e Zappella, rientrato dopo la lussazione alla spalla. In avanti Clemenza e D’Ursi alle spalle di Cernigoi, con Ferrari che si accomoda in panchina.
Di Natale schiera il 4-3-1-2 con Bramante alle spalle della coppia offensiva Doumbia-D’Auria.  Arbitra Poalo Bitonti della sezione di Bologna.

Dopo 3 minuti di gioco la prima chance della gara è di D’Ursi che calcia dalla distanza con il destro, pallone in curva. Dopo 7 minuti di gioco il Pescara passa in vantaggio: cross dalla destra di Zappella in area di rigore per il colpo di testa di Cernigoi che deposita il pallone all’incrocio del primo palo: 1-0.

Al 17’ il primo corner del Pescara: batte dalla sinistra Pontisso corto con Clemenza, uno-due tra i due giocatori con Pontisso che calcia in porta, Vettorel devia in angolo. Al 21’ la Carrarese pareggia: D’Auria calcia un rigore in movimento, pallone deviato da Illanes con Pasciuti che recupera la sfera e calcia in diagonale all’angolino basso del primo palo: 1-1
Al 29’ ci prova Clemenza da 25 metri calciando verso il primo palo, pallone alto sopra la porta. al 34’ la Carrarese passa clamorosamente in vantaggio: D’Auria presa su Zappella, recupera la sfera e all’interno dell’area di rigore fa partire un pallonetto verso il primo palo: 1-2. Proteste biancazzurre per un presunto fallo su Zappella proprio di D’Auria, con mister Zauri che viene ammonito dal direttore di gara Bitonti di Bologna.

Al 44’ De Risio carica il destro dalla distanza, pallone che sfiora il palo alla destra di Vettorel terminando sul fondo. Il primo tempo termina sul 2-1 in favore della Carrarese, arbitro accerchiato dai giocatori del Delfino per proteste. 
Nella ripresa il primo è della Carrarese con Bramante che calcia da fuori, Sorrentino si distende e para. Al 56’ Doumbia controlla male in pallone in area di rigore calciando in curva. un minuto dopo cross dalla destra di Pompetti in area di rigore per il colpo di testa di Cernigoi, pallone deviato in corner da Semprini. Poco dopo altro cross, questa volta dalla destra di Pompetti, sempre per la zuccata di testa di Cernigoi che termina sul fondo. Al 60’ Cernigoi si gira e fa partire un tiro dal limite, alto sulla traversa.

Un minuto dopo primi due cambi per Zauri: dentro Nzita e Diambo per Veroli e De Risio. Al 70’ la Carrarese trova il gol dell’1-3 con D’Auria ma la rete viene annullata per fuorigioco. Al 71’ due cambi per Di Natale: dentro l’ex Giannetti e Tunjov per Foresta e D’Auria. Cambio anche per Zauri con l’ingresso di Rauti per Clemenza

Al 72’ D’Ursi fa partire un destro dal limite ma la sfera sfiora il primo palo terminando sul fondo, su salva Vettorel. All’80’ il Pescara pareggia: cross dalla destra di Pontisso per il colpo di testa di Cernigoi che batte Vettorel: 2-2. Proteste da parte di Di Natale per un presunto colpo di braccio dell’attaccante. All’85’ la Carrarese si rende pericolo: Doumbia, in area di rigore, serve dal limite Giannetti che fa partire una rasoiata che termina sul fondo.

Un minuto dopo doppio cambio per Zauri: fuori Cernigoi e Pompetti per Drudi e Cancellotti. Al 93’ Bernardotto entra in area e fa partire un tiro ma finisce alto. dopo 5 minuti di recupero l’arbitro Bitonti di Bologna fischia 3 volte: il Pescara pareggia 2-2 contro la Carrarese e accede al prossimo turno dei play-off in attesa di Ancona Matelica-Olbia.


TABELLINO

PESCARA-CARRARESE 2-2

MARCATORI: 7’ 80’ Cernigoi (P); 21’ Pasciuti, 34’ D’Auria (C)

PESCARA (4-3-2-1): Sorrentino; Veroli (61’ Nzita), Illanes, Ingrosso, Zappella; Pompetti (86’ Cancellotti), Pontisso, De Risio (61’Diambo); D'Ursi, Clemenza (71’ Rauti); Cernigoi (86’Drudi); All. Zauri

CARRARESE (4-3-1-2): Vettorel; Semprini, Rota, Marino, Khailoti (87’Petrelli); Berardocco, Pasciuti (81’Energe), Foresta (71’ Giannetti); Bramante; Doumbia, D'Auria (71’ Tunjov); All, Di Natale

AMMONITI: Zauri (allenatore del Pescara), Pompetti, Clemenza, Rauti (P); Khailoti, Foresta, Berdardocco (C), Tunjov (C)

ESPULSI: /

ARBITRO: Bitonti della sezione di Bologna

Commenti

D'Ursi vuole restare a Pescara anche l'anno prossimo
Zauri: "Cedo che il passaggio del turno sia meritato"