Prima squadra

Il tridente fa volare il Delfino: #ViterbesePescara 1-3

L'ultimo match di gennaio è andato così...

30.01.2022 13:50

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - 

Il terzo posto si avvicina: Viterbese-Pescara 1-3


Allo stadio Enrico Rocchi è andata così…
Al Pescara basta un solo tempo per ipotecare la gara contro la Viterbese. Allo stadio Rocchi i ragazzi di Auteri hanno battuto l’ultima della classe con un sonoro 1-3 grazie ai gol di Ferrari, D’Ursi e Rauti. Con questo successo continua la striscia di ben 7 risultati utili consecutivi (5 vittorie e due pareggi) e la caccia al terzo posto, distante sole 5 lunghezze occupare dal Cesena.
LA GARA: Viterbese in cera di punti salvezza, fanalino di coda con 15 punti alla pari del Grosseto. Il tecnico Punzi, il terzo sulla panchina laziale, si schiera con il 3-4-1-2: davanti al portiere Fumagalli ci sono Senzamano, D’Ambrosio e Martinelli; a centrocampo Urso e Iuliano sulle fasce mentre Adopo e Megalaitis in mezzo; Volpicelli alle spalle delle due punte Bianchimano ed Alberico.
Auteri cambia nel suo 3-4-3, in emergenza Covid ed infortuni. In difesa c’è il giovane Veroli a sostegno di Illanes ed Ingrosso; a centrocampo torna Pompetti dopo la squalifica mentre in attacco confermati Ferrari, D’Ursi e Rauti, dopo la grande prestazione contro il Montevarchi. Arbitra Enrico Maggio della sezione di Lodi.
Al 4’ prima chance per D’Ursi che vede la porta e calcia a giro ma la sfera termina nel settore ospiti. All’9’ corner della gara: batte Pompetti in mezzo allontanato, recupero di… Fumagalli para centralmente. 
Al 12’ cross dalla destra di Zappella in area di rigore per Rauti che tocca il pallone con la punta del piede, la sfera termina nelle braccia di Fumagalli.
Al 16’ errore di Illanes, recupera Volpicelli che si accentra e prova il pallone per un compagno ma Sorrentino anticipa tutti. Sul versante opposto D’Ursi mette un pallone in mezzo, deviazione di un difensore della Viterbese con Fumagalli che fa suo il pallone.
Al 23’ si scatena un parapiglia tra Bianchimano e Pompetti a causa di un fallo, l’arbitro ammonisce entrambi i calciatori. Al 27’ il Pescara passa in vantaggio: cross basso di Rasi in area di rigore per Ferrari e sotto porta batte Fumagalli: 0-1. Undicesimo gol in campionato per il “Loco”.
La risposta della viterbese arriva un minuto dopo con Volpicelli che calcia dalla distanza, Sorrentino si salva in corner. Al 32’ il raddoppio del Delfino: D’Ursi fa tutto da solo, controllo dal limite e calcia a giro sul primo palo trafiggendo Fumagalli: 0-2. Seconda rete stagionale per l’attaccante ex Bari. 
Al 37’ Adopo si accentra e calcia a giro un tiro basso, Sorrentino si distende e para. Due minuti dopo il Pescara cala il tris: lancio di Memushaj da centrocampo, erroraccio della difesa laziale con Rauti recupera e calcia all’angolino del primo palo: 0-3. Al 43’ la viterbese va vicina al gol con Bianchimano tutto solo davanti a sorrentino calcia fuori vicino al palo e finisce sul fondo. Al 46’ ci prova D’Ursi tutto solo con un colpo di tesa ma la sfera finisce alta sopra la porta e dopo due minuti di recupero termina il primo tempo sul risultato di 0-3 per la squadra di Gaetano Auteri.
Nella ripresa triplo cambio per Punzi: dentro Calcagni, Ricci e Polidori al posto di Senzamano, Megalaitis ed Alberico. La prima occasione è per la Viterbese con D’Ambrosio che impatta di testa, Sorrentino si distende salvando porta e risultato. Al 59’ primo cambio anche per Auteri: fuori Memushaj dentro Diambo. Al 63’ altre due sostituzioni per il delfino: fuori Rauti dentro il classe 2005 Delle Monache e Franco Ferrari per Blanuta, altro prodotto del vivaio abruzzese. Due minuti dopo Pompetti ci prova dai 25 metri, Fumagalli para centralmente.
Al 66’ la Viterbese accorcia le distanze: Diambo commette un fallo su Volpicelli, calcio di punizione per i padroni di casa. Alla battuta va lo stesso Volpicelli che insacca il pallone all’incrocio del primo palo, Sorrentino non ci arriva: 1-3. Al 69’ cross di Pompetti per Delle Monache in area di rigore che impatta di testa ma sfiora il primo palo. Al 73’ doppio cambio per gli ospiti: dentro Clemenza e Ierardi, quest’ultimo arrivato in prestito dal Vicenza, ed escono D’Ursi e Rasi. Due minuti dopo occasione per il Delfino: Blanuta allarga sulla destra per Rauti, serie di finte e serve dal limite dell’area Diambo che calcia in porta, deviazione e corner. Al 77’ Calcagni si coordina in area e calcia in porta ma colpisce la traversa, brividi per Sorrentino. 
All’86 il Pescara va vicino al poker: Diambo allarga sulla destra per Clemenza, serie di finte per l’attaccante che calcia in porta ma colpisce il palo. Al 92’ la viterbese sfiora il secondo gol colpendo l’esterno della rete con Volpicelli.
Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro Maggio fischia tre volte: il Pescara incassa la seconda vittoria consecutiva battendo per 1-3 la Viterbese. Mercoledì si ternerà in campo per il recupero della 21° giornata contro la Carrarese, non giocata causa Covid. 
TABELLINO
VITERBESE-PESCARA 1-3
MARCATORI: 27’ Ferrari (P), 32’ D’Ursi (P), 39’ Rauti (P); 66’ Volpicelli (V)
VITERBESE (3-4-1-2): Fumagalli; Senenzano (45 s.t Calcagni), D’Ambrosio, Martinelli; Urso, Adopo, Megalaitis (45 s.t Ricci), Iuliano; Volpicelli; Bianchimano (78’Simonelli), Alberico (45 s.t Polidori); All. Punzi 
PESCARA (3-4-3): Sorrentino; Illanes, Veroli, Ingrosso; Zappella, Memushaj (59’ Diambo), Rasi (73’Ierardi), Pompetti; D’Ursi (73’ Clemenza), Ferrari (63’Blanuta), Rauti (63’ Delle Monache); All. Auteri
AMMONITI: Bianchimano, Ricci, Iuliano (V); Pompetti, Rasi, Sorrentino, Delle Monache (P)
ESPULSI: /
ARBITRO: Enrico Maggio della sezione di Lodi

Commenti

Dall'Africa alla serie A passando per l'Abruzzo: la storia dell'atalantino Sidibe
Sebastiani su partita, cessione società e mercato