Prima squadra

Top five vintage (Pescara-Gelbison)

Il pagellone di giornata del Delfino Rampante

06.11.2022 21:03

Pescara - Gelbison, il pagellone del Delfino Rampante

1)Marco Delle Monache. Entra e spacca la partita. All'85esimo trova il bandolo della matassa per scardinare l'esasperata fase difensiva della squadra ospite. Si procura il rigore trasformato poi da Cancellotti e manda in tilt tutti i piani dei campani, che poi in realtà era solo uno: spazzare la palla il più lontano possibile dalla porta e basta. BRUNO CONTI

2)Aristidi Kolaj. Albanese di nazionalità. Brasiliano di indole calcistica. Caracolla e danza sul pallone come un vero e proprio calciatore verdeoro. Palla al piede fa vedere i cosiddetti sorci verdi agli avversari e si inventa un gol tutta classe e furbizia. Un crack per la Lega Pro, oppure, come hanno etichettato in Romania Hagi, fotbalist de rasă. José Roberto Gama de Oliveira ovvero BEBETO

3)Tommaso Cancellotti. Contro la Gelbison i suoi affondi sulla destra sono meno determinanti del solito, complice anche la trincea degli avversari. Ha però il merito di segnare, in modo glaciale, il rigore che ha sbloccato la partita a 5 dalla fine sotto la Nord. THOMAS BERTHOLD

4)Matija Boben. Lo vedi da tutte le parti del campo. Al centro, sui laterali a coprire i compagni. In attacco per cercare di scardinare l'ossessiva difesa ospite. Implacabile nel gioco aereo, azzera puntualmente l'avversario di turno che capita dalle sue parti. Un duro, fa apparire facili anche le giocate più complicate. ALESSANDRO RENICA

5)Emmanuel Gyabuaa. Corre, lotta, sbraccia, copre la fase difensiva e cerca di accelerare quella offensiva. Nel primo tempo la maggior parte dei palloni biancazzurri passa da lui. Cerca varchi per gli avanti nella non facile roccaforte della Gelbison. Spende tutto quello che ha fino al cambio. JOHN BARNES

Commenti

La "nuova vita" di Andrea Gessa
Pescara-Gelbison 2-1, le pagelle dei biancazzurri