Prima squadra

Zauri, Pillon e Sebastiani: torna a parlare Vincenzo Marinelli

Le parole del presidente onorario a Il Centro

04.07.2019 10:30

Parola a Vincenzo Marinelli. Il volto storico del calcio pescarese, reduce dala spedizione degli Azzurrini all'Europei, è rientrato a Pescara per seguire da vicino le mosse dei biancazzurri sul mercato, essendo presidente onorario del Delfino. Il dirigente ha parlato del Pescara a Il Centro, ecco un estratto dell'articolo contenente le sue dichiarazioni

"«In Primavera Zauri  ha dimostrato di essere bravo e speriamo che riesca a emulare alcuni suoi predecessori, come Di Francesco, Bucchi e Oddo. Sono convinto che il Pescara giocherà meglio rispetto all’anno scorso». Il calcio proposto da Bepi Pillon non lo ha entusiasmato. Marinelli non ha nascosto il suo disappunto quando, nel secondo tempo della semifinale di ritorno contro il Verona, il tecnico veneto ha sostituito Sottil facendo entrare Campagnaro. «Mi ha fatto arrabbiare perché in quella fase stavamo tenendo bene il campo», conferma il dirigente pescarese, «non c’era motivo per togliere un attaccante e inserire un difensore. Peccato, credo che un’occasione così propizia per andare in A non ci capiterà più. Certo, come sempre Sebastiani allestirà una rosa competitiva, però quest’anno avevamo la strada spianata». Il Palermo non si è iscritto, Chievo e Trapani si sono salvate in extremis. «Il fatto di non avere problemi economici è già un successo, Sebastiani ha fatto cose impensabili tenendo i conti in ordine e costruendo squadre forti. Eppure, molti continuano a contestarlo. Francamente, è una situazione demoralizzante». La B inizierà il 24 agosto. «Mi aspetto una partenza sprint del Pescara»".

Commenti

Quando Pescara era una festa
Cambio di programma per il ritiro del Pescara