Prima squadra

Gli affari tra Juve e Pescara non si fermeranno a Cerri

Altri nomi in ballo tra le due società

01.07.2019 00:18

Leonardi Cerri potrebbe non essere il solo affare ad andare in porto in questa estate di mercato tra Juventus e Pescara. Questi, come anticipato, i termini di tale operazione: 1,1 milioni di euro al Pescara più il 50% dell’eventuale rivendita futura del baby attaccante. Ma ci sono altre operazioni possibili, a partire da quella inerente Edgar Elizalde che nei desiderata bianconeri dovrebbe andare a rinforzare l'Under 23 di Fabio Pecchia. Non c'è ancora sintonia sulla valutazione economica, ma con uno sforzo da ambo le aprti si troverà la quadra con buona pace dell'Inter, che pure cerca il difensore sudamericano. E sempre da Pescara in direzione Torino non è ancora tramontata l'ipotesi della giovane mezz'ala Caliò, che piace tanto agli scout bianconeri.

Ma il traffico tra Pescara e Torino non dovrebbe essere solo ad una direzione. In piedi restano i discorsi su Zanimacchia e Muratore in primis, ma anche su alcuni giovani che dovrebbero rinforzare il vivaio biancazzurro: in primis Raffaele Spina, classe 2002, punto di forza dell’under 17 bianconera. L'altro bianconero vociferato, ovvero il terzino Matteo Pinelli (2001), è stato invece girato ufficialmente al Sassuolo ma è possibile che venga poi girato al Delfino ed  aggregato alla Primavera di Nicola Legrottaglie. Tra Sassuolo e Pescara, infatti, i rapporti sono eccellenti e l'affare Cisco lo conferma

Commenti

Quando Pescara era una festa
Terzino sinistro: tutto ruota intorno a Del Grosso. La situazione