Prima squadra

Possibile parnership Pescara-Viterbese: i dettagli

Indiscrezione firmata Tusciaweb

03.07.2019 08:43

Dopo il Fano, ecco la Viterbese. Può essere nella Tuscia il nuovo club "satellite" del Pescara. Con il Pineto i rapporti sono di estrema collaborazione, ma un rapporto ben più stretto può instaurarsi davvero con la Viterbese. E' quanto sostiene Tusciaweb in un pezzo dettagliato che vi riproponiamo

"In attesa del closing la nuova Viterbese muove i primi passi. Il club di via della Palazzina si avvia al cambio di proprietà e nonostante la chiusura sia distante (se ne riparlerà, all’incirca, tra lunedì e mercoledì) Marco Romano e i suoi collaboratori sembrano già attivi.

D’altronde la trattativa ancora in atto, se portata a termine, farà partire il lavoro della dirigenza in ritardo ed è inevitabile che qualcosa s’inizi a muovere anche prima della chiusura dell’affare.

L’ottimismo, sia dal punto di vista di Piero Camilli che da quello di Marco Romano, è su buoni livelli e da fonti vicine a entrambe le parti trapela una certa fiducia sul buon esito della trattativa.

Ad avvalorare la tesi, nella giornata di ieri, è arrivato un duplice indizio che getta le basi su quella che potrebbe essere la strategia di mercato della nuova proprietà, accostata calcisticamente al presidente della Lazio Claudio Lotito ma anche a quello del Pescara Daniele Sebastiani: due rapporti cordiali con due dirigenti esperti che se confermati potrebbero portare nella Tuscia più di un talento in prestito.

Per quanto riguarda il Pescara un sondaggio è già stato effettuato dall’attuale proprietà, come salvagente in caso di mancata cessione del club per la costruzione di una squadra dalla linea “green”.

Sono stato contattato da un intermediario (un ex collaboratore di Camilli, ndr) ma solo per informazioni preliminari – conferma il presidente biancazzurro Daniele Sebastiani –. Vediamo cosa succederà“.

La trattativa tra Romano e Camilli, al momento, ha bloccato i contatti con l’Abruzzo ma da quanto trapela questi ultimi potrebbero riprendere anche in caso di closing, consentendo l’arrivo in gialloblù di alcuni ragazzi spediti in serie C a farsi le ossa.

In questo senso novità ulteriori potrebbero arrivare durante la prossima settimana mentre in quella attuale si potrebbero avere risvolti sul secondo indizio circolato ieri. I collaboratori di Romano avrebbero puntato gli occhi su due giovani Primavera della Lazio, guarda caso, di Claudio Lotito, accostato più volte alla figura di Marco Romano anche se ufficialmente è solo un cliente dell’azienda “Tecnologia e sicurezza” gestita dall’ingegnere.

I nomi? Alessio Bianchi (centrocampista) e Luca Capanni (trequartista), entrambi classe 2000 e considerati troppo giovani per la Salernitana (club satellite della Lazio), ma perfetti per un’avventura in una squadra di terza serie.

Ulteriori risvolti, anche qui, si avranno in seguito ma verosimilmente durante il weekend. A pochi giorni di distanza dal sempre più possibile passaggio di consegne tra Piero Camilli, amareggiato ma convinto di lasciare la Viterbese in buone mani, e Marco Romano"

Commenti

Quando Pescara era una festa
Tutti vogliono Mancuso, ma...