Prima squadra

La speranza di poter ancora giocare per la salvezza... La situazione

Dipende tutto dal Trapani

03.08.2020 00:37

Inizia un lunga, lunghissima settimana. Giovedì il Pescara conoscerà il suo destino, ma altre 3 squadre attendono con fibrillazione la partita più importante, che non si gioca in un campo da calcio ma in un'aula di giustizia: Trapani, Perugia e Cosenza. Lo spostamento della data di Gara 1 dei playout non deve essere interpretato come un segnale, ma come un atto dovuto: giovedì 6 verrà discusso il ricorso al Coni del Trapani contro la penalizzazione inflitta di 2 punti per il ritardo dei pagamenti di febbraio ed era impensabile poter giocare il giorno dopo. Certo, la data scelta non è troppo in là nel tempo, ma non poteva essere altrimenti.

Circa l'esito del ricorso non si possono avanzare ipotesi fondate, certe decisioni vengono prese in base a "sfumature" di diritto che all'occhio dei profani potrebbero essere ininfluenti o comunque non dirimenti. Ma c'è una certezza, non di merito ma di sostanza calcistica: se il ricorso del Trapani venisse accolto anche solo parzialmente, la diretta conseguenza sarebbe il Pescara direttamente in C. Non importa se ai siciliani venisse ridato un solo punto oppure due, il Delfino piomberebbe comunque all'Inferno. L'altra certezza riguarda la certa concorrente dei playout: il Perugia. Li giocherà comunque, che diano un punto o due al Trapani oppure nulla. Ciò che cambia per gli umbri è il possibile avversario e il fattore campo. E qui entra in ballo anche il Cosenza, perchè se venissero ridati 2 punti alla squadra di Castori, la stessa si salverebbe in modo diretto (e sul campo lo avrebbe anche meritato; ma qua si parla di diritto e se una regola è stata infranta è giusto che si venga puniti) e ad andare ai playout, causa classifica avulsa sarebbe il Cosenza, artefice di una rimonta clamorosa sul campo ma che ora torna sub judice. Un bel pastrocchio insomma e acque agitate in più piazze. 

A Perugia, dove si valuta un nuovo ritiro (Cascia o Roccaporena, Palena scartata e non solo perchè i biancazzurri non sono certi di partecipare ai playout), Oddo è tornato in bilico e in giornata potrebbe esserci un nuovo ribaltone. Difficile il ritorno di Cosmi, prima ipotesi fatta, il ballottaggio è tra Novellino e Colantuono.  E la tifoseria è in apertissima e dura contestazione. A Trapani, dove Castori è diventato un idolo, si attende con fibrillazione la decisione e si nutre ottimismo sull'esito, anche per il collegio difensivo di spessore al quale il club siciliano si è rivolto. A Cosenza, la festa è rimasta a metà: non può essere piena con l'eventualità di dover tornare in campo, anche se appare difficile che il Trapani possa riavere entrambi i punti. Gli esperti di diritto in maggioranza pensano che le opzioni realmente in campo siano quella di 1 punto ridato oppure della conferma dei 2 punti di penalizzazione. Il Trapani vorrebbe riconosciute le attenuanti a causa della pandemia Covid-19, ma le attenuanti sono applicabili per le sanzioni adottate nei confronti delle società o possono essere applicate solo per le persone fisiche?

E a Pescara, qual è la situazione emotiva? Il morale è sotto i tacchi. Quello di tutti. A partire dai tifosi, che via social sono imbufaliti e temono il peggio, Ma anche il nucleo squadra non se la passa bene, dopo una caduta libera che ha portato il Delfino sull'orlo del baratro. Un bel problema, questo, anche in caso di disputa dei playout: una squadra che si è dimostrata tecnicamente, tatticamente, atleticamente e mentalmente pessima (e particolare non trascurabile: sul campo, ovvero senza penalizzazione del Trapani, già retrocessa) può fare 180' alla grande e centrare l'obiettivo? La speranza è che nelle ultime due gare della stagione, se si avrà facoltà di farle, possa accadere qualcosa di bellissimo a tinte biancazzurre. Ma al momento a prevalere sono pessimismo e scetticismo.

Ricapitolando le possibilità:

-conferma dei due punti di penalizzazione: Trapani in C, playout Perugia-Pescara

- 1 punti restituito al Trapani e 3 squadre a 45 punti: Trapani, Pescara e Perugia, si procederebbe con la classifica avulsa.Spareggio Trapani-Perugia con fattore campo per i siciliani e Pescara in C

- 2 punti restituiti al Trapani. Pescara in Serie C, Perugia sicuramente ai playout con una tra Trapani, Cosenza e Ascoli e la squadra, causa classifica avulsa, sarebbe il Cosenza con Ascoli e Trapani salvi. 

 

Commenti

Iemmello & company: il Pescara pensa già al mercato
Assenza pesante nel Perugia ai playout