Prima squadra

Torna di moda Sottil. E non solo

Alastra il possibile vice Fiorillo. Caccia al bomber

28.01.2020 07:50

Premessa doverosa: l'ipotesi è di difficilissima realizzazione. Ma c'è. Il Pescara riaccende i fari sull'ex Riccardo Sottil, fresco di rinnovo con la Fiorentina ed inseguito dai biancazzurri (invano) per tutta l'estate, quando Sebastiani e Zauri hanno cercato in tutti i modi di trattenerlo ancora a Pescara. Adesso l'esterno è tornato in uscita dalla Fiorentina e la suggestiva idea di un ritorno ha fatto capolino nella stanza dei bottoni del Delfino, ma la strada è assolutamente in salita. Sul giocatore ci sono anche Sassuolo e Genoa e una permanenza nella massima serie è l'opzione più probabile: in particolare, il nome di Sottil è fatto nell'ambito di uno scambio tra Viola e neroverdi con Duncan come oggetto principale della possibile operazione. Dunque, poche illusioni: ma in caso di prestito in B, il Pescara sarebbe l'unica meta possibile anche per volontà del ragazzo che in riva all'Adriatico si è trovato benissimo.

Con l'addio di Kastrati, c'è il nodo portiere di riserva: Sebastiani sostiene che possa bastare il solo Farelli ma c'è in caldo Fabrizio Alastra, classe 1997 in uscita dal Parma (che sta cercando un altro portiere). Diventa lui il candidato forte in caso di intervento sul mercato.

La caccia al bomber verrà risolta solo al fotofinish. Melchiorri resta il nome più plausibile, nonostante ieri abbia giocato da titolare e risolto con un gol la gara tra Perugia e Livorno. In tribuna c'erano gli agenti e non è escluso che abbiano incontrato la dirigenza umbra per fare il punto della situazione. Il grande ex resta in uscita, Pescara è la sua destinazione preferita ma c'è ancora distanza sulle cifre. Saranno decisive le ultime 48 ore di trattative

Commenti

Tutti allo stadio! Il Monday Night di B è all'Adriatico
MERCATO PESCARA, IL PUNTO