Prima squadra

LA GENERAZIONE 2000 DEL PESCARA

Da Il Messaggero ed. Abruzzo

31.10.2019 15:32

"Per gli amanti delle statistiche, Fabian Pavone è il quarto Millennial a debuttare in serie B con la maglia del Pescara. Il primo fu Edgar Elizalde, ora in prestito al Catanzaro in Lega Pro (e possibile candidato a rientrare nel mercato di gennaio agli ordini di Zauri), poi Davide Bettella, oggi punto fermo della formazione biancazzurra, e Gennaro Borrelli, da due partite consecutive titolare e sempre in campo dalla partita di Ascoli in poi. A Castellammare di Stabia, nel finale di partita, è arrivato il momento anche per l’esterno offensivo nato ad Atri e originario di Silvi Marina, in assoluto mattatore della Primavera di Legrottaglie in questa prima parte della stagione e autentica stella nella promozione ottenuta dai giovani di Zauri nella passata stagione. Il numero 10 della squadra baby è biancazzurro da sempre: è arrivato al Poggio che aveva dieci anni, nove anni dopo ha giocato la sua prima partita di serie B. Ama giocare sul versante destro dell’attacco, cercando di venire al centro ad attaccare la porta. E’ lui il vero sostituto naturale di Galano per la squadra di Zauri, soprattutto adesso che Cisco è out. Gli strappi improvvisi di Pavone, il sinistro potente e chirurgico, anche dalla distanza, la tecnica sopraffina lo rendono simile – guarda un po’ – proprio ad un certo Robben, tanto quanto il titolarissimo Galano. Pavone ha iniziato a giocare a calcio nel Silvi all’età di 4 anni. Pochi anni dopo era vestito di biancazzurro, scoperto dall’occhio clinico di Antonio Palladinetti, che con il mister De Leonardis chiese alla piccola società teramana di provarlo per alcuni giorni al Poggio. Al primo allenamento, Fabian segnò una tripletta, con un gol in rovesciata che lasciò tutti a bocca aperta. Inutile dire che i restanti giorni di prova furono solo una formalità, prima di definire il trasferimento al Pescara. Ora un gol in rovesciata come quello potrà segnarlo in serie B con il Delfino cucito sul petto. E un giorno addirittura in serie A, ma con la maglia del Parma, il suo club del futuro. Il Pescara intanto è sempre più lanciato verso la generazione 2000: contro la Juve Stabia Zauri ha chiuso con tre Millennials in campo. Il prossimo a debuttare sarà sicuramente Milos Bocic, altro gioiellino che in Primavera sta spostando gli equilibri, arrivato a titolo definitivo dall’Udinese in estate. Il ragazzo di origini serbe presto diverrà il quinto della sua classe a giocare in B con i biancazzurri"

FONTE: IL MESSAGGERO ED. ABRUZZO (O. D'ANGELO)

Commenti

MONTAGNE RUSSE BIANCAZZURRE
Scommettiamo che... Le quote di Pescara - Pisa