Prima squadra

Epifani: "Cambierò... Su Brugman e modulo.."

La prima vigilia da allenatore della prima squadra per il pescarese ex Miglianico e San Nicolò

09.03.2018 12:07

Ed è già vigilia. Dopo la settimana più elettrica degli ultimi tempi in casa Pescara, c'è solo da pensare al campo e alla sfida playoff con il Parma del pescarese Roberto D'Aversa.

Dopo la rifinitura a porte chiuse presso lo stadio Adriatico, Massimo Epifani prende la parola per la sua prima conferenza stampa da tecnico della prima squadra. Ecco le sue parole:

"Abbiamo lavorato bene in settimana e ne sono contento per la disponibilità data dai giocatori. Abbiamo entusiasmo e grande voglia di fare risultato. Il modulo non lo dico, per non dare certezze e vantaggi all'avversario. Porto le mie idee  cambierò qualcosa ma non tanto. Non stravolgerò. Difesa? Ho provato sia quella a 3 sia quella a 4, ho tutto chiaro in mente è avendo terzini che possono stare a centrocampo è una soluzione da non scartare in corsa. Brugman è un giocatore importante, lo vedremo di certo in mezzo e non da mezz'ala. Trovare l'equilibrio il prima possibile è la priorità, voglio una grande prova mentale e dovremo difenderci mentre attacchiamo. Ho due o tre dubbi da sciogliere, non dormirò ma è una cosa positiva perché tutti si sono allenati bene. Fisicamente ho trovato bene la squadra, sono tranquillo in tal senso. E ho visto voglia ed entusiasmo, spero in una grande prestazione. Il problema del gol? Capitano periodi del genere. Il Parma è una squadra forte, partita per fare un campionato di vertice e con giocatori esperti. D'Aversa? A prescindere da come andrà è bello un derby pescarese tra amici. Debuttai in A proprio contro il Parma, in panchina avevamo Zucchini. Sono sereno, per quello che ho visto in settimana. Falco? Ha saltato gli allenamenti di inizio settimana a scopo precauzionale. Ma sta bene. Porto tutti in ritiro, anche gli infortunati Campagnaro , Bovo e Proietti. Voglio arrivare a dare una mia impronta a questa squadra, portando delle certezze a questi ragazzi. Machin? Mi piace, sarà utile. Ho detto ai ragazzi che si riparte da zero, io vedo il campo e non mi interessa quello che è successo prima. Vorrei portare gestione veloce della palla, dobbiamo trovare equilibrio e forte fase difensiva". 

Commenti

Arriva la seconda edizione degli Internazionali di Tennis d'Abruzzo
Cadavere ritrovato a Pescara in un torrente