Prima squadra

Sottil: "Adesso dipenderà da noi. A Verona per vincere"

L’analisi del tecnico piemontese dopo la vittoria importantissima contro il Livorno

27.07.2020 23:34

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -  Tre punti importantissimi in ottica salvezza per il Pescara, che ha battuto all’Adriatico il Livorno grazie ad una rete di Maniero. Si deciderà tutto venerdì all’ultima giornata con i biancazzurri che affronteranno il Chievo. Ecco le parole del tecnico Sottil in conferenza stampa:

“Per noi era importante vincere, ci dà una boccata di autostima e fiducia ed i risultati ci hanno favorito, adesso dipenderà da noi. Sono contento per i ragazzi e prepareremo la gara di Verona. In questo momento mi rendo conto che possa subentrare un po' di paura perché non arriva il gol, dobbiamo giocare con disinvoltura e andremo a Verona per salvarci. Spero che questa vittoria ci possa dare una boccata d’ossigeno ed una svolta. Basta una partita non giocata benissimo vinta ed i risultati che ti girano a favore che possono sbloccare la testa. Preoccupato per le assenze? Sì, siamo corti e mi dispiace. Dobbiamo accettare la situazione e dispiace per Pucciarelli, mi ha chiesto di uscire per un fastidio che si porta da tempo. Quando arrivò si era strappato e nel punto dove ha avuto l’infortunio lamenta ancora dolore e domani dovrò fare il punto della situazione. Domani comincerò a capire come metterò la squadra in campo e garantire i 90 minuti. Con il caldo si dovranno gestire gli acciacchi. Dopo tanta sofferenza avere la possibilità di potersi salvare è tanta roba e dipenderà tutto da noi. Faccio i complimenti a tutti i ragazzi, anche a chi ha avuto vari acciacchi, chi è entrato si è fatto trovare pronto. La difesa a 4 mi è piaciuta e sono dovuto passare a 3 per varie esigenze. Drudi è un grande giocatore di affidabilità e anche con Bettella si è comportato bene.”

Commenti

Ciclismo strada, pista e mountain bike: tutte le date delle corse in Abruzzo
Sebastiani: "A Verona è la partita dell'anno. Ma...."