Prima squadra

Sosta, obiettivo #2: recuperare gli infortunati

Il rientro di Palmiero diventa fondamentale

11.10.2019 00:11

Ritrovare più uomini possibili per avere più possibilità di scelta e di cambiare interpreti e assetto: la sosta del campionato è utile anche per questo motivo. Ovviamente il discorso non riguarda i due lungodegenti Tumminello e Balzano, che rivedranno il campo a 2020 inoltrato, ma altri uomini importanti, a partire da Luca Palmiero che dovrebbe essere pronto già alla ripresa delle ostilità. Assente dalla trasferta di Cosenza, il play è un vero metronomo e, garantendo geometrie ed interdizione, rappresenta il centrale di centrocampo ideale sia per il "vecchio" 4-3-3 sia per il "nuovo" 3-5-2. Con lui aumenta la qualità e la sagacia tattica ed inoltre consentirebbe a Memusahj - che ha ben giocato da regista ad Ascoli, stante anche l'assenza di Kastanos (che quando è stato impiegato, però, non ha convinto - di tornare a fare la mezz'ala con licenza di inserimento senza palla (aspetto fondamentale, questo, in ogni modulo ma ancor di più nel nuovo assetto). Non c'è solo Palmiero ai box e la sosta sarà utile per far tornare a disposizione altri elementi (vedi lo stesso Kastanos o Crecco) oppure avvicinare al rientro due giocatori importanti ma che avranno bisogno di ulteriore tempo per tornare in forma: Chochev e Melegoni

Commenti

Sosta, obiettivo #1: ritrovare il miglior Bettella
Ex: Giampaolo via, Baroni torna in panchina