Prima squadra

Il "diktat" di Zeman ed i riflessi sul mercato del Pescara

Il boemo vuole una rosa da 25 giocatori e...

22.01.2018 00:26

Una rosa da 25 elementi. Zdenek Zeman alla vigilia di Foggia - Pescara era stato chiarissimo (leggi qui). Vorrebbe una rosa da 25 giocatori, due per ruolo più un elemento ulteiore per ogni reparto. Al massimo 26, se consideriamo anche i portieri. Dunque, fondamentale ancora di più dismettere prima di poter innestare, dati i numeri dell'organico.

Il Pescara ha fatto praticamente tutto ciò che doveva in entrata, o quasi. Un difensore (Gravillon) e due esterni (Falco e Yamga), ma Zeman vorrebbe un centrocampista in più. Trattasi di Mariani del Lugano, ammirato nell'amichevole della scorsa settimana ed esplicitamente chiesto alla società, che nicchia. Ma che non esclude sviluppi. Il giocatore è in scadenza col club di renzetti e tratta il rinnovo, è allettatissimo dalla prospettiva biancazzurra ma non dipende da lui. Con un piccolo indennizzo, gli svizzeri potrebbero farlo partire anche subito. La possibile alternativa di esperienza resta il ternano Varone, ma Sebastiani ha fatto capire che potrebbe solo intervenire con un elemento di prospettiva: Emmers e/o Ginella (intanto Lorenzo De Marzo, centrocampista classe 2002 che la Juventus un anno e mezzo prese dal Pescara, tornerà in prestito). Nelle ultime ore sembra complicarsi la pista per l'interista, mentre per il sudamericano, visto in prova nel maggio scorso, il presidente ha in agenda un viaggio in Uruguay a breve, utile anche per altre finalità. 

 In difesa - al netto della nostra personalissima opinione che un centrale in più sarebbe opportuno - arriverebbe Fiamozzi se dovesse partire Zampano, ambedue assistiti da Mario Giuffredi. Il punto è che per il terzino pescarese (appetito da Udinese, Samp e Sassuolo, con i friulani di Oddo vertice a breve), presumibilmente, solo negli ultimi giorni potrebbero esserci sviluppi ed allora per l'ex di ritorno potrebbe essere tardi. Esattamente come per Embalo (e passiamo all'attacco), che interessa ancora a prescindere dal doppio innesto portato già sulle corsie esterne. Secondo quanto raccolto da PS24, infatti, Leone avrebbe ribadito ad Accardi, agente del calciatore, che la strada pescarese non è comunque chiusa. Ma a questo punto senza garanzie di impiego la punta acceterebbe comunque il Delfino? E il Palermo si convicerà a cederlo proprio a Sebastiani? Infine, se per innestarlo servono altri addii (almeno 3 tra Baez, del Sole, Cocco, Latte Lath), Embalo si assumerebbe il rischio di attendere per poi potersi ritrovare con un pugno di mosche in mano? Brescia favorito, a questo punto. Attenzione alla scommessa Lo Faso, nome sondato già. Infine il portiere: si potrebbe rimanere con Savelloni, ma un secondo di maggiore esperienza potrebbe arrivare. Non Iannarilli ma Perina: fonti interne al Cosenza hanno riferito a PS24 che non è arrivata alcuna richiesta ufficiale, ma che in caso arrivi non metterebbero i bastoni tra le ruote al giocatore che piace anche al Foggia. 

HA COLLABORATO MATTEO SBORGIA 

Commenti

Buon compleanno, Galeone! Il nostro "regalo" al "Profeta"
Fatta per Cernaz, scambio di documenti ok: ecco i dettagli