Prima squadra

Busellato - Palmiero per Zauri?

Il Pescara vuole dare al tecnico un centrocampo di categoria superiore

06.07.2019 08:14

Mai più un centrocampo con gli uomini contati come nell'annata scorsa. Il Pescara vuole consegnare a Luciano Zauri un reparto mediano numericamente ampio e, soprattutto, di grande livello tecnico. Molto ruota intorno a Gaston Brugman. Il capitano non è stato ceduto e il Pescara non sembra ancora aver ricevuto l'offerta giusta. Arriverà? Intanto il club si muove sui giovani (gli atalantini Melegoni, che però deve ancora recuparare dal suo infortunio al ginocchio ed avrà bisogno di alcuni mesi ulteriori per trovare la miglior condizione, e Ta Bi) ma sta per mettere le mani su due giocatori di grande valore per il campionato cadetto.

Per Massimiliano Busellato si tratta, come anticipato in tempi non sospetti, di attendere solo il tempo necessario per scritturarlo a parametro 0 dopo che il suo ultimo club, il Foggia, ha visto compiersi un amarissimo destino. Siglerà un contratto lungo (triennale o biennale con opzione) con il Delfino e avere un classe 1993 di grande esperienza, pur ancora giovane, come lui sarà importante per Zauri. Il tecnico pescarese avrà molto probabilmente anche il napoletano Luca Palmiero, reduce da una stagione molto positiva in prestito a Cosenza. La trattativa con il Napoli è in fase avanzata ma non è ancora chiusa perchè i partenopei devono valutare se il giocatore può rientrare in alcune operazioni in entrata come gradita contropartita. Ma il Pescara c'è e vuole stringere i tempi. 

Busellato e Palmiero offrirebbero, data la loro duttilità, più soluzioni a Zauri e completerebbero un reparto davvero importante se fosse mantenuto anche Brugman. Con Memushaj certo della conferma, i giovani Melegoni e Ta Bi e i più esperti Bruno e Crecco, i biancazzurri si presenterebbero ai nastri di partenza del campionato come una formazione di sicura sostanza e di grande talento nel cuore del campo. 

Commenti

Quando Pescara era una festa
Scene da Far West a Pescara