Prima squadra

Mercato biancazzurro bloccato: ecco perchè

Le dismissioni difficili stanno rallentando le operazioni in entrata

Redazione Ps24
30.06.2021 00:01

Arrivati al 30 giugno, il Pescara ha annunciato tecnico e d.s. nuovi ma al momento non ha ufficializzato alcuna operazione di mercato, tanto in entrata quanto in uscita. A produrre lo stallo sono in primis le difficili dismissioni dei giocatori, alcuni anche importanti, che a vario titolo e per diversi motivi non fanno parte del progetto. C'è poi la lista bloccata a complicare il tutto, dunque per poter inserire qualcuno bisogna prima dismettere qualche pedina. Per questo al momento sono sono stati annunciati in entrata anche quei calciatori svincolati con i quali l'accordo è a un passo o addirittura virtualmente concluso: da domani 1 luglio però, in tal senso si potrà procedere. 

E' chiaro però che ci sono situazioni assai complicate di senatori con ingaggi importanti e contratto in essere che devono assolutamente essere risolte. Non è il caso di Fiorillo e Drudi, che pure avendo mercato sarebbero un quid pluris per una squadra di C. Se confermassero l'intenzione di restare in riva all'Adriatico, insomma, società e staff tecnico sarebbero lieti di accontentarli anche se se gli ingaggi non sono propriamente bassi. Diverse le situazioni di altri come Valdifiori, Scognamiglio, Memushaj e Sorensen. Hanno ingaggi fuori portata e non sembrano rientrare nei piani tecnici. Si cercherà un accordo (risoluzione con buonuscita in taluni casi, scambi senza cash per altri) per liberare posti e provare ad accontentare tutti. Di Galano abbiamo già detto tanto, forse tutto: il suo nome resterà comunque in bilico a lungo prima di trovare la quadra. Il Pescara non lo regalerà, ma non potrà chiedere la luna: la cessione comunque è plausibile, anche se in caso di permanenza Auteri sarebbe assai contento. Masciangelo e Nzita rappresentano capitali tecnici ed economici del club ma sono iscritti a bilancio per una cifra ancora alta che complica le ipotesi in uscita. Uno dei due potrebbe partire, trovando l'acquirente giusto con una formula di trasferimento “fantasiosa” (prestito oneroso con obbligo di riscatto e pagamento dilazionato, ad esempio), ma ambedue farebbero comodo al tecnico. 

Commenti

L'Amatori Pescara prende il primo straniero: ed è un big
COMUNICATO UFFICIALE PESCARA RANGERS