Prima squadra

Il ballo delle punte: poche alternative per Lescano ormai. La situazione

Il punto aggiornato su Bortolussi, Vuthaj e Lescano

25.01.2023 21:11

A CURA DI MATTEO SBORGIA

Il tempo stringe, il 31 gennaio è sempre più vicino. Il Pescara è vigile su più fronti, ma attende. Gli ultimi due giorni di calciomercato (LEGGI QUI) saranno decisivi in questo senso. Con Lescano arriverà il tanto auspicato chiarimento o l'italoargentino andrà via? Sarà il tempo a dircelo, per il momento il numero 10 resta e alla società di Sebastiani non sono pervenute offerte. Tuttavia, si sa, ogni sessione di calciomercato è imprevedibile e può succedere tutto il contrario di tutto in un batter d'occhio. Il dato certo è che la pretendente numero uno, il Padova ha chiuso con il Novara per Bortolussi e i piemontesi hanno a loro volta prelevato (su espressa richiesta di Marchionni) Vuthaj dal Foggia. Mancano solo le firme che a breve dovrebbero arrivare. Anche l'Avellino ha chiuso per altri attaccanti, mollando l'idea Lescano. E allora che si fa? Secondo quanto appreso da PS24, sembra che proprio i pugliesi del presidente Canonico siano tornati alla carica per avere l'ex centravanti dell'Entella. Tuttavia ci sono una serie di ostacoli da superare: la valutazione dei dannunziani in primis che sembrerebbe essere al quanto esosa. Il giocatore non ha chiesto di essere ceduto, ma se non arrivasse un chiarimento in tempi brevi le cose potrebbero cambiare. Con il Foggia, ammesso che Sebastiani apra alla cessione, l'attaccante deve trovare l'intesa con i rossoneri. Ad oggi non c'è alcun accordo, ma tutto dipenderà dagli eventi: se il Pescara dirà chiaramente di volerlo cedere e di conseguenza abbasserà le richieste, una quadra non pare difficile da trovare. I dannunziani non vorrebbero rinforzare una formazione blasonata dello stesso girone e allora  chissà che tutto non si possa risolvere a partire dal post gara del  match di domenica tra Pescara e Foggia?  I rossoneri intanto sono in pressing su Santaniello della Turris. Se chiudono prima di domenica con l'ex centravanti dell'Avellino, lasciano perdere tutto il resto.  C'è la Triestina con cui pare che una chiacchierata sia stata fatta, ma nulla più. Ci risulta assai difficile che il calciatore decida di andare a Trieste, visto che gli uomini di Pavanel hanno una classifica alquanto deficitaria. Tutto può essere però. Anche perchè il club di Giacomini potrebbe accontentare le necessità economiche sia degli adriatici che di Lescano. Gli alabardati nelle ultime ore starebbero sondando il terreno. Trivenetogoal.it dice che la società friulana ha  fatto un'offerta all'agente del giocatore: contattato dalla nostra Redazione, l'agente di Lescano ci ha detto di non aver parlato con nessuno.  Gubbio e Carrarese non sembrano essere molto interessate. Occhio ad un possibile ritorno di fiamma della FeralpiSalò (anche se noi non abbiamo riscontri su questa ipotesi). Delli Carri, dal canto suo,  in caso di partenza del bomber deve trovare un sostituto con Vido, Gabrielloni e possibili altri profili  top secret che restano nel mirino.  Ad ora, infatti,  Tupta e Vergani non sembrano fornire le giuste garanzie. Tanta carne è al fuoco, per l'arrosto bisogna attendere ancora pochi giorni.

Commenti

2 gare all'Adriatico in 8 giorni per il Delfino
Tutto fatto per Catena al Pescara