Prima squadra

Nel segno di Gabriele D'Annunzio: il primo atto della sfida Pescara-FeralpiSalò

08.05.2022 00:01

Non si scherzerà stasera alle 17 all'Adriatico per il primo atto del turno nazionale playoff, che vivrà la gara di ritorno giovedì alle 20.30. La la posta in palio è alta, ma nei giorni successivi al sorteggio e antecedenti la prima sfida il clima tra Pescara e FeralpiSalò è stato molto sereno. Le due squadre si affronteranno  180 minuti per continuare la propria corsa verso la Serie B, in un percorso non facile. Ma entrabe hanno voglia di andare avanti e i primi 90 minuti possono essere determinanti. Per la prima volta in questi playoff il Delfino non ha dalla sua il fattore campo e 2 risultati su 3. Il Pescara come noto è reduce da due turni di playoff, in entrambi i casi la squadra di Zauri è riuscita a passare il turno nonostante due pareggi, grazie ad un miglior posizionamento di classifica. La FeralpiSalò invece entra nel tabellone solo in questo primo turno della Fase Nazionale dei playoff di Serie C e potrebbe pagare dazio allo stop da gare ufficiali. In campo, insomma, sarà partita vera e dura, ma fuori il clima -  come dicevamo - è distesissimo. Ed ha un trait d'union di grande spessore culturale: Gabriele D'Annunzio. 

Pescara-FeralpiSalò, come vi abbiamo raccontato in apposito articolo, non può che essere la partita del Vate.

Gabriele D’Annunzio è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano. Uno delle figure più celebri della Prima Guerra Mondiale. Nato a Pescara nel 1863 e venuto a mancare il 1 marzo 1938 a Gardone Riviera, proprio sulle sponde del lago di Garda e a pochi chilometri da Salò. E proprio qui è presente il Vittoriale degli Italiani, una cittadella monumentale costruita proprio da D’Annunzio a Gardone Riviera. Ed è per questo che i profili social delle due squadre ne approfittato per ricordare il poeta attraverso un simpatico siparietto. Il Pescara ha così pubblicato un fotomontaggio che ritrae D’Annunzio con addosso la maglia biancazzurra accompagnato da una sua celebre frase: “Non so che darei per averti qui tra le mie braccia”. La risposta della FeralpiSalò non è tardata ad arrivare, con la società che ha invitato gli avversari in una visita proprio al Vittoriale. Da qui ne è nato un nuovo botta e risposta con il profilo del Pescara che ha ribadito: “Grazie ma abbiamo un amico da quelle parti. Se volete facciamo il terzo tempo: arrosticini e Montepulciano ci sono.” La Feralpi ha così scherzato rispondendo: “Coregone con olio del Garda e Lugana, pure”

Commenti

I nuovi talenti del tennis mondiale in arrivo per l'Atp Challenger in Abruzzo
Comunicato ufficiale Pescara Rangers 1976