Prima squadra

Sebastiani: "Ci sono trattative molto serie per la società. Sul mercato..."

O cessione club o rafforzamento compagine societarie: 2 le strade

15.01.2022 13:50

a margine della partitella in famiglia del suo pescara in quel di Silvi Marina, è tornato a parlare il presidente Daniele Sebastiani. Lo ha fatto ai microfoni di TV6, parlando sia del mercato sia delle questioni societarie. 

Ecco le sue parole, a partire dalla questione societaria: “Non ho incontrato Radrizzani a Parma, o suoi rappresentanti. Non lo conosco personalmente e non vorrei che si pensi che io metta voci false in giro. chi vuole comprare il Pescara può venire a Pescara. Ci sono trattative molto serie, che sto portando avanti io in prima persona, mi auguro che in brevissimo tempo si possa concludere una di queste che significherebbe o sostituire Sebastiani o rinforzare questa compagine societaria. Nei prossimi giorni qualcosa succederà. Sono persone che sono già persone nel calcio, ma non italiani. mi auguro si possa chiudere una di queste situazioni. Inglesi, tedeschi o americani? Sì, in questo momento il nostro calcio ha appeal per quei paesi là. Speriamo che il pescara possa cogliere questa opportunità perchè significherebbe in prima battuta poter rafforzare molto la società, poi probabilmente ci sarà un periodo di interregno nel quel io rimarrò per garantire queste persone. Io la faccia l'ho sempre messa e continuerò a farlo. Stiamo lavorando per poter dare un futuro importante al Pescara”

Sul mercato: “La risoluzione di Valdifiori era nell'aria. Mirko  un ragazzo molto intelligente e aveva capito che non faceva parte del progetto tecnico del mister ed è stato un professionista esemplare. Gli avevo proposto se voleva iniziare a fare qualcosa con noi nell'ambito della nostra area tecnica, ma lui si sente ancora giocatore e vuole giocare. Abbiamo un problema di lista, non di non poter far operazioni. Abbiamo problemi a far uscire giocatori in lista che non fanno parte del progetto. Il direttore sta lavorando in tal senso, ma serve anche la volontà dei ragazzi. Non abbiamo mai parlato di uscite di Bocic, Frascatore e Nzita che sono parte dell'organico e sono stati tenuti in considerazione dal mister. Su Nzita ha una grande stima. Gli altri (Galano, Rizzo, Marilungo, ndr) sono fuori dal progetto un po' perchè non rientrano nei programmi un po' perchè ci si sono messi loro fuori. Fa storia a parte Marilungo, perchè giocando con una punta sola non trovi spazio. Per Galano e Rizzo la storia è diversa. Rizzo è venuto qui fortemente voluto da noi, è arrivato e credo che non aveva la testa giusta per stare qui. Non si può fare quello che ha fatto lui in occasione dell'espulsione e non si può arrivare in ritardo alla ripresa dopo 9 giorni di vacanza. E' giusto che si trovi una collocazione. Galano purtroppo ne parliamo da giugno. la sua volontà è sempre stata quella di andare via. O accetti qualsiasi cosa o capire quello che hai o che non hai. Se uno come lui si fosse messo di fare il suo, aspettando la fine del contratto o gennaio oggi avrebbe la fila per quelle che sono le sue qualità. Incentivo all'esodo? Per me possono stare qui e girare il campo per tutto l'anno, non c'è mai stata una volontà della società di mandarli via. Se uno vuole andare via deve avere anche le palle per fare delle scelte. In entrata? Tranne Minelli, per il quale ci siamo spesi ma era un nome in entrata se fosse uscito qualcuno visto che nel reparto siamo completi e con giocatori che sono assolutamente affidabili, per il resto non siamo su Collodel o Borrello. Se dovessimo fare qualcosa in entrata, lo faremo davanti dopo l'uscita di un attaccante. L'alternativa a Clemenza è rappresentata da Chiarella e Delle Monache, siamo convinti possano farlo. Se dovessimo andare sul mercato prenderemo una punta centrale con caratteristiche diverse da quelle che hanno. De Marchi in uscita? Può giocare anche esterno, siamo contenti di lui e deve ritrovare la brillantezza dell'inizio. diverso se dovesse essere lui a chiedere di andare. Portieri? Credo rimarremo così. Di Gennaro sta recuperando in fretta, a fine mese sarà pronto. Iacobucci è un ottimo portiere e Sorrentino sta facendo benissimo. Non è da tutti avere 3 portieri di quel calibro”.  

Commenti

Mammarella, l'abruzzese a caccia di un altro Europeo: "Forza Azzurri!"