Prima squadra

Vincere e...."gufare" altre 2 squadre per essere testa di serie

Ipotesi di difficile realizzazione, ma non impossibile

03.05.2022 13:38

Gara secca, niente tempi supplementari e calci di rigore per passare il turno: anche la gara di domani all'Adriatico-Cornacchia contro il Gubbio avrà questo spartito, come da regolamento della maratona playoff originariamente a 28 squadre. Esattamente come con la Carrarese, dunque, al Pescara per superare il turno e accedere alla fase nazionale basterà il pareggio. Due risultati su tre a favore, ma guai a sottovalutare l'impegno e a scendere in campo molli come contro i toscani sabato scorso. Oltretutto il Gubbio è squadra organizzata e insidiosa, che anche in regular season ha creato più di un grattacapo al netto del risultato finale (lo spauracchio? Il fantasista Arena).

Passare il turno potrebbe riservare una grossa e piacevole sorpresa ai biancazzurri, in caso di notizie positive dagli altri campi. C’è ancora una possibilità affinché il Pescara diventi testa di serie, infatti, al primo turno della fase nazionale. Quale? Il Delfino deve ovviamente centrare la qualificazione (ovvia conditio sine qua non) e poi sperare che Entella e Avellino, entrambe classificatesi al quarto posto nei gironi B e C, perdano in casa contro Olbia e Foggia di Zeman. In tal caso, la squadra di Zauri sarebbe la migliore della fase a girone, al termine della stagione regolare, per aver totalizzato 65 punti. Difficile, molto difficile, ma non del tutto impossibile che cadano le due favorite: la storia dei playoff, dove condizione atletica e stato mentale sono forse più importanti del tasso tecnico, è piena di sorprese e anche nel primo turno, proprio l'Olbia ha fatto uno scherzetto alla favoritissima Ancona…

Al primo turno della fase nazionale, saranno 5 le teste di serie: le terze di ciascun girone (Feralpisalò, Cesena e Palermo), il Renate di diritto come quarta del girone A, e la meglio classificata in regular season tra le vincitrici del play off di girone. Che dunque potrebbe essere il Delfino se si verificassero le condizioni sopracitate. Alla fase nazionale ci saranno gare di andata e ritorno. e gli accoppiamenti verranno definiti tramite sorteggio tra le teste di serie e le cinque squadre vincitrici dei play off di girone. Le teste di serie ovviamente  non si scontrano e hanno altri 2 importanti vantaggi:  giocano il ritorno in casa e passano il turno in caso di parità complessiva dopo 180′.

Commenti

Grandi vittorie e una retrocessione amara: il Pescara 1992-93
Zauri: "Abbiamo tutto per passare il turno”