Pallanuoto

Partono bene le 2 cugine pescaresi nel campionato di serie B

Vincono sia Club Aquatico sia Pescara

13.02.2022 08:00

Inizia con un doppio sorriso il campionato delle cugine pescaresi. Club Aquatico e Pescara, infatti, hanno vinto i rispettivi impegni contro Aquademia Velletri e Waterpolo Bari (11-5 e 10-15 i risultati finali).

GARA CLUB AQUATICO. Straripante la vittoria interna del Club (parziali: 2-1, 3-1, 2-0, 4-3), con il nuovo arrivato Cacici a siglare il primo gol dell'anno in un match senza storie. Nel secondo parziale è stato scavato il gap decisivo, grazie alla doppietta di De Ioris e alla rete di capitan Sernicola. Nella seconda metà di gara è salito in cattedra il centroboa maltese Abela, con 3 gol e tante splendide iniziative a nobilitare il lavoro di un collettivo splendidamente orchestrato dal tecnico Paolo Bocchia, che si conferma vero valore aggiunto. Gli orange hanno affrontato il primo impegno dell'anno con tre importantissime defezioni, quelle di Gianluca Delle Monache, Pierpaolo Provenzano e Riccardo Magnante. Vale a dire tre potenziali titolari del settebello del presidente Fustinoni. Hanno stretto i denti altri acciaccati in casa orange, per non lasciare il roster con gli uomini contati. 

I pescaresi tra l'altro hanno giocato in formazione largamente rimaneggiata, a causa di alcuni elementi fuori causa Covid.La gara ha seguito un andamento regolare e, quando il risultato è sembrato piuttosto tranquillo, l'allenatore Bocchia ne ha approfittato per fare giocare anche i più giovani. Tra i migliori marcatori, segnaliamo De Ioris (4) e il centroboa Abela (3), atleta della nazionale maltese. Coach Paolo Bocchia: "Nonostante le assenze, abbiamo comunque vinto, pur commettendo molti errori. Ha prevalso la forza del gruppo, ringrazio tutti i miei ragazzi. Il prossimo turno lo giocheremo in trasferta contro l'Ischia, che ritengo la favorita per la vittoria del campionato".

GARA PESCARA. A Santa Maria Capua Vetere, sede delle gare interne del W. Bari, il Pescara di Franco Di Fulvio ha centrato il primo successo stagionale regolando i biancorossi per 15-10 in un match brillantemente condotto dai pescaresi, sempre avanti nel punteggio. Una bella prova di forza per Pescara, che ha lanciato così un segnale forte e chiaro a tutte le avversarie di un girone ritenuto dagli addetti ai lavori come il più difficile dell'intera Serie B. 

Mattatore del pomeriggio è stato Carlo Di Fulvio, autore di una cinquina. Tre reti per De Vincentiis, due per Cipriani e Mancini. Da segnalare anche la prima marcatura di Lorenzo De Luca, all’esordio assoluto. Il Pescara Pallanuoto parte forte e si porta sul triplo vantaggio grazie a De Vincentiis e alla doppietta di Di Fulvio, ma il Bari reagisce e pareggia con Sifanno, Armenise e Lamacchia D prima della fine del tempo. Padroni di casa addirittura avanti all’inizio del secondo parziale con Armenise, ma Di Fulvio e De Vincentiis rispondono. Dopo il pari di Lavecchia D ci pensa la doppietta di Cipriani a riportare su il Delfino, prima della rete dei locali segnata da De Santis. Dopo la pausa lunga Mancini segna il gol del più 2, ma Bari trova ancora la forza per reagire e pareggia con Battista e Moretti. A quel punto però il Pescara tira lo strattone al match con i gol di Micheletti, De Vincentiis e Di Fulvio. È la svolta della partita. Nell’ultimo tempo Mancini, Di Fulvio, De Luca e Giordano allungano definitivamente, spegnendo le ultime velleità dei biancorossi. Finisce 10-15. “Sono molto soddisfatto”, dice mister Di Fulvio a fine partita. “Dopo due anni tribolati quando l’arbitro ha fischiato l’inizio è stata una liberazione. Questi ragazzi meritano di tornare a giocare e a divertirsi. L’avevo detto già dopo le prime amichevoli, ma è chiaro che dopo una gara ufficiale il sapore diventa completamente diverso”.

Alla vigilia del match, il sodalizio biancazzurro ha pubblicato sui propri canali social un video, diventato immediatamente virale, con gli auguri per la stagione di grandi ex, tra i quali Paolo Malara, Francesco Di Fulvio e Manuel Estiarte. Particolarmente intenso il messaggio del “Maradona della Pallanuoto”, ora dirigente del Manchester City di calcio. “Lo so che ci tenete, praticate uno sport eccezionale in una città straordinaria e in una grande società”, le parole di Estiarte rivolte direttamente ai giocatori pescaresi, “vi invidio. Vi seguirò dall'Inghilterra sempre. Forza Pescara!”. A proposito di grandi ex: il fuoriclasse pescarese Francesco Di Fulvio, figlio di coach Franco e fratello di Carloo, perno del Settebello biancazzurro, ha recuperato brillantemente da alcuni problemi fisici e può così rispondere alla convocazione del c.t. Sandro Campagna per la gara del settebello azzurro contro la Slovacchia in World League, in programma martedì alla piscina Bruno Bianchi di Trieste. 

TABELLINO CLUB AQUATICO - AQUADEMIA VELLETRI 11-5

Club Aquatico Pescara: Brandoni, Giammarco, Sarnicola 1, Di Nardo 1, De Ioris 4, Di Carlo, Cantò, Farina, Abela 3, Di Fonzo, Cacici 1, Prosperi 1, Angelucci. All. Bocchia.

Aquademia Velletri: Candidi, Gallo, Cava, Proietti 1, A. Raffaeli, Carosi 1, Caracuzzi, Moscariello, S. Raffaeli 1, Caprara, De Stasio, Del Signore 1, Peretti 1. All. De Paolis.

Parziali: 2-1, 3-1, 2-0, 4-3.

TABELLINO BARI-PESCARA 10-15

PARZIALI: 3-3, 3-4, 2-4, 1-4 

WATERPOLO BARI: Di Modugno, Greco, Simone, Lamacchia D. (3), De Santis (1), Battista (1), Bellino, Moretti (1), Cafagno, Sifanno (2), Lamacchia A., Armenise (2), Corallo. All. Baiardini

PESCARA PALLANUOTO: Morretti, Mancini (2), De Vincentiis (3), Di Fulvio (5), Cipriani (2), Furio, Giordano (1), Cerasoli, Micheletti (1), Pelliccione, De Luca (1), Prosperi, Recchia. All. Di Fulvio

 

Commenti

DATE E ORARI GARE DEL PESCARA 11^ -19^ RITORNO
Reggiana-Pescara, Auteri: "Il Pescara è forte e deve solo continuare a dimostrarlo”