Settore giovanile

Il Pescara Primavera va ancora al tappeto

2-0 del Bologna

05.02.2022 18:18

La Primavera del Bologna, lo scorso anno guidata da Luciano Zauri e in questa stagione da Luca Vigiani, ha battuto per 2-0  il Pescara, nella gara valida per la 17^ Giornata del Campionato Primavera 1 TIMVISION, presso il Centro Tecnico “N. Galli”. Dopo un match complicato, Raimondo e Pyyhtia hanno indirizzato i tre punti in casa Bologna, contro un avversario che ha concluso la gara in nove effettivi.

Nel primo tempo, i rossoblù replicano la partita giocata mercoledì scorso contro l’Hellas Verona, tenendo sui piedi il pallino del gioco, ma senza finalizzare quanto creato. All’11, la prima ghiotta occasione parte dai piedi di Annan in direzione Pietrelli, abile a stoppare la sfera in area e a calciare, ma venendo murato a pochi metri dalla porta; sulla respinta, ci prova anche Wallius, ma inutilmente. Sette minuti dopo, il rimpallo su Pietrelli favorisce la ripartenza di Raimondo che s’invola verso Lucatelli, rimontato proprio sul più bello dalla retroguardia pescarese. Al 24’, forse l’azione più importante, con Raimondo che legge bene il rimbalzo del pallone a metacampo e serve sulla corsa Pietrelli: il numero 35, a tu per tu con l’estremo difensore ospite, si fa ipnotizzare. Al 29’, i ragazzi di Iervese si fanno vedere in avanti su sviluppi di calcio di punizione, con Bagnolini attento a impedire che una sponda aerea arrivi sul destro di Madonna, davanti alla porta. Infine, al 34’, in seguito al tiro nuovamente rimpallato di Bartha, è ancora Raimondo a non riuscire a gonfiare la rete, uscendo vincente da una mischia davanti allo specchio di porta.

Nella ripresa, il copione della gara non cambia, con i rossoblù pure in vantaggio numerico dal 52’, quando Mehic D. rimedia il secondo giallo e termina anticipatamente la propria gara. Al 61’, bella trama di Rocchi per Wieser, che serve Paananen, vicino al gol; quattro giri d’orologio, nuova occasione con il tiro da fuori area di Urbanski, sul quale risponde presente Lucatelli. Al 66’, la sponda di Stivanello alza un campanile davanti alla porta, il numero 1 abruzzese non indovina l’intervento, ma prima Amey e poi Raimondo non riescono a sbloccare il risultato. Cosa che il numero 9, invece, fa al 73’, spizzando l’ottimo calcio di punizione in direzione secondo palo: tutta la squadra si precipita a congratularsi e festeggiare il ritorno al gol dopo un periodo di digiuno. Tra il 79’ e l’81’, doppia occasione sui piedi di Cupani per mettere il punto fermo al match: in entrambi i casi, si fa ipnotizzare da Lucatelli. All’89’, l’attaccante numero 34 anticipa il portiere avversario in uscita, subendo fallo da ultimo uomo e mandando tra i pali il compagno Stampella, causa termine sostituzioni; quattro minuti dopo, la ripartenza guidata da Paananen viene finalizzata dal connazionale Pyyhtia.


TABELLINO

BOLOGNA–PESCARA 2-0

BOLOGNA: 1 Bagnolini; 13 Arnofoli (58’ 11 Rocchi), 6 Stivanello, 5 Amey; 51 Kallius (46’ 16 Corazza), 26 Bartha, 7 Urbanski, 24 Wieser (67’ 34 Cupani), 77 Annan; 35 Pietrelli (46’ 37 Paananen), 9 Raimondo (75’ 33 Pyyhtia).
A disposizione: 12 Raffaelli, 40 Franzini, 4 Sakho, 8 Casadei, 10 Pagliuca, 36 Lahdenmaki, 39 Motolese.
Allenatore: Vigiani

PESCARA: 1 Lucatelli; 24 Staver (74’ 26 Scipioni), 20 Madonna, 25 Scipione, 2 Longobardi; 40 Mehic D., 11 Kuqi; 38 Lazcano(62’ 23 Mandrone), 37 Salvatore (74’ 31 Bodje), 10 Napoletano(62’ 19 Stampella); 32 Sayari (55’ 48 Mehic A.).
A disposizione: 12 Servalli, 5 Palmentieri, 13 Postiglione, 14 Colazzilli, 78 Amore.
Allenatore: Iervese

Arbitro: Gauzolino di Torino

Marcatore: 73’ Raimondo (B), 93’ Pyyhtia (B)

Ammoniti: Wieser (B), Mehic D. (P), Kuqi (P), Raimondo (B), Salvatore (P)

Espulsi: Mehic D. (P) per doppia ammonizione al 52’, Lucatelli (P) per fallo da ultimo uomo all’89’

Commenti

Vitturini riparte dalla Bulgaria! Con lui altri 2 ex biancazzurri
Ecco le formazioni ufficiali di Pescara-Gubbio. Dentro tutti i nuovi!