Prima squadra

Il retroscena - Antonio Balzano poteva ripartire da Avellino. Ma…

Gli irpini hanno scelto Kragl. E ora?

02.02.2022 11:45

A CURA DI MATTEO SBORGIA - Antonio Balzano dopo essere rimasto svincolato a causa della fine del rapporto con il Pescara, che nonostante le premesse e le promesse non l’ha mai preso in considerazione, poteva tornare in pista ripartendo da Avellino. Il terzino pugliese, dopo aver rifiutato il Messina, ieri sera è stato vicinissimo ai Lupi che a causa dell’infortunio di Mignanelli sono stati costretti a ricorrere al mercato degli svincolati. Era tutto fatto e stamattina l’ex capitano biancazzurro avrebbe dovuto raggiungere la Campania. All’improvviso però i biancoverdi ci hanno ripensato: preso Kragl (5 mesi con rinnovo automatico in caso di cadetteria) che è stato soffiato in extremis al Latina. Il club laziale aveva pensato all’ex Benevento come mezzala, non come quinto di difesa. Per questo motivo non sarà rimpiazzato da Balzano che intanto continua ad allenarsi forte in attesa che la fortuna sia finalmente dalla sua parte

NOTA A MARGINE - E ora? Tre le possibili soluzioni per l'ex capitano biancazzurro, che ad Avellino avrebbe potuto riabbracciare l'amico Maniero e l'ex compagno Scognamiglio. Restare alla finestra in attesa di un ingaggio, anche in categorie inferiori, ma in linea coi suoi desiderata; il ritiro; l'inserimento nei quadri tecnici del settore giovanile del Pescara, ipotesi al momento non prospettata ma possibile per mantenere fede, almeno parzialmente, alla promessa di Sebastiani di tornare presto nei ranghi biancazzurri. Si vedrà

Commenti

VIDEO - Quella volta che Cernigoi fece 4 gol al Pescara....
Ecco le formazioni ufficiali di Pescara-Carrarese