Prima squadra

Sebastiani: “Basta la vittoria. Sui bilanci e cessione societaria…”

Parole forti quelle del presidente a Rete8

12.12.2021 19:53

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - Il Pescara trova la seconda vittoria consecutiva e porta a casa 3 punti fondamentali in chiave play-off. Queste le parole di Sebastiani a Rete8 tra bilancio e cessione societaria: “A me basta la vittoria, va bene così perché la C è così. Quando abbiamo cercato di essere cattivi abbiamo perso punti. L’ho detto già, per me è una soddisfazione vedere i giovani in campo, guardiamo quello che dobbiamo fare, la zona promozione è lontana.” Sui bilanci nulli: “Il comunicato parla chiaro, faremo appello e perché siamo tranquilli ed in settimana vi farete quattro risate. Non sono preoccupato perché la continuità aziendale la dice lunga. Se i bilanci fossero nulli o falsi non staremo qui. Abbiamo fatto le cose che andavano gestite e non sputo nel piatto dove mangio, così come ha fatto qualche altro. Cessione societaria? Non ho trovato nulla e ci sto lavorando fortemente. Pescara non è ostaggio di Sebastiani ma il contrario. Se leggete le norme i proprietari sono ostaggi dei club. Mercato? Vedremo, può anche darsi che tra 10 giorni non ci sarò e qualcun altro farà lo squadrone. Puntare sui giovani a gennaio? Mancano 10 giorni e può succedere di tutto. Io punterei sui giovani perché da tre anni a questa parte mi sono snaturato mi sono ritrovato in Serie C. i giovani sono al primo posto. Non faccio nomi e non dico nulla. Purtroppo a Pescara parlare di progetti è difficile. Viste tutte le contestazioni ed il lavoro che fa il mister è giusto che si vada avanti al progetto. Guardiamo chi fa i risultati nel calcio, qui la pazienza non c’è.”

Commenti

Video - L'addio di Leo Junior al calcio (a Pescara)
Illanes: "Dovevamo dare continuità alla vittoria di Grosseto"