Prima squadra

Tre punti vitali in palio tra Trapani e Pescara

Partita decisiva al Provinciale

24.07.2020 00:53

Al di là delle frasi fatte, oggi davvero i 3 punti valgono doppi. Per mille motivi e per entrambe le squadre.  Il Trapani per non dirsi condannato alla retrocessione deve accorciare sulla Juve Stabia, prima compagine ad occupare un posto play-out, oppure vincere sul Pescara: se i granata non vincessero e la distanza restasse –6 dalle vespe sarebbe Serie C a causa dello svantaggio sui gialloblu negli scontri diretti (1-2 in Sicilia, 2-2 al “Menti”). In caso di vittoria con il Pescara, i sicliani spererebbero ancora con il divario con gli abruzzesi che scenderebbe a –4 con 2 partite da giocare. Ipotesi discesa in C anche per il Cosenza, se perdesse in casa dal Pisa e contemporaneamente vincessero il Perugia a Chiavari, il Pescara a Trapani e la Juve Stabia a Venezia.

E' tempo di calcoli a 270 minuti da fine campionato, per tutti. Per il Trapani e per il Pescara un po' di più, dato che i 90 minuti di stasera al Provinciale potrebbero sancire già dei verdetti. Un ko per il Trapani significherebbe C, per il Pescara una seria ipoteca sulla salvezza dato che poi avrà il jolly Livorno e il match contro un Chievo che potrebbe non aver più nulla da chiedere al campionato all'orizzonte.

Il Pescara, insomma, non deve fallire. Nella politica dei piccoli passi - e aspettando buone nuove dagli altri campi - può essere utile anche un punto, ma è chiaro che si punta al bottino pieno per vivere le restanti 2 gare con meno apprensione e qualche speranza in più. La missione di stasera non è impossibile, anche se la squadra di Castori venderà la pelle a carissimo prezzo. Ma se si vuole raggiungere il prima possibile l'obiettivo salvezza, non si può aver paura. 

Sottil sembra orientato a confermare il 3-4-2-1 visto contro il Frosinone, ma scioglierà solo in extremis il dubbio Bettella (Drudi in preallarme in caso di forfait) e pensa a Bocic come arma da usare per mettere in crisi in velocità la retroguardia siciliana. 

Trapani-Pescara al “Provinciale” torna dopo 4 anni dal quel 9 giugno 2016, finalissima playoff per salire in Serie A, con i biancazzurri vittoriosi 2-0 nel match di andata; al ritorno fu 1-1 con i gol di Citro al 5’ e Verre al 57’. Stavolta in palio ci sono punti d'oro per la salvezza, il popolo pescarese spera che al triplice fischio l'epilogo del match possa farlo sorridere come 4 anni fa....

Commenti

Volley Pineto in Serie A3
Doccia gelata: ricorso per Galano respinto