Prima squadra

Mercato: il Vicenza si inserisce per Melchiorri e Brunori

I biancorossi cercano una punta e i loro movimenti avranno riflessi sulle vicende biancazzurre

03.12.2019 08:54

Il Vicenza irrompe sul mercato del...Pescara! I biancorossi veneti sono alla ricerca di una punta di spessore per compiere il definitivo salto di qualità nella rincorsa al proprio obiettivo stagionale e due sono i nomi segnati in rosso sull'agenda degli operatori di mercato biancorossi: Matteo Brunori e Federico Melchiorri. Ed in entrambi i casi di mezzo c'è il Pescara, anche se per motivi diversi.

Al di là delle smentite di rito, infatti, Brunori è in uscita. Zero gol e poco spazio per lui finora dipingono a gennaio la concreta possibilità di un addio, forse a tempo determinato. Il giocatore, che preferirebbe restare in B (l'Entella è sempre interessatissima) ha parecchio mercato in C (Piacenza, Siena, Modena e Teramo) e l'irruzione del Vicenza potrebbe sparigliare le carte e dipingere il futuro dell'ex Arezzo di biancorosso. Non c'è ancora trattativa, ma a breve partiranno sondaggi approfonditi.

C'è poi la questione Melchiorri, che ha Pescara in cima alla lista di gradimento in caso di addio al Perugia (che parrae certo). Domenica scorsa per Perugia-Pescara c'erano i suoi agenti in tribuna ma non ci risultano contatti diretti con il Pescara per stringere le premesse di un'operazione che ha comunque buone possibilità di riuscita a gennaio. La pista è calda: c'è il gradimento del diretto interessato, del suo entourage e di Repetto. Tuttavia Melchiorri fa gola anche al Vicenza, che vorrebbe metterlo al centro del proprio progetto per il prossimo biennio. Il portale biancorossi.net parla esplicitamente di ipotesi plausibile. "Con l’entourage di Melchiorri qualche contatto c’è già stato, ma si tratta di primi approcci anche perchè, in caso di un arrivo, si dovrà valutare anche una cessione", si legge. Ma al momento i biancorossi sono dietro i biancazzurri nella corsa al Cigno di Treia

Commenti

Mercato: nuova pretendente italiana per Borrelli
Zauri cambia ancora?