Prima squadra

Sulle spalle di Cristian Galano

E' il miglior marcatore della cooperativa biancazzurra del gol

06.11.2019 00:51

Una vera e propria cooperativa del gol, che ha in Cristian Galano il suo marcatore principe. E' il Pescara 2019-20, a sorpresa il miglior attacco della B pur non avendo, specialmente dopo l'infortunio di Tumminello, un vero e proprio bomber da doppia cifra.

Tutto, o quasi, comunque poggia sulla verve di Ledian Memushaj, assolutamente imprescindibile, e sulla vena realizzativa ottima di Josè Machin e Christian Galano. Capocannoniere dei biancazzurri con sei gol realizzat e terzo nella classifica dei bomber della B (dietro a Iemmello - 9 gol, di cui 5 su rigore-, Simy e Marconi con7 reti), Galano ha fallito anche un penalty e colpito un legno del suo avvio di stagione doc. 

Due anni fa a Bari realizzò 14 reti, più un altro nei playoff, e l'obiettivo dichiarato del Robben di Puglia è migliorare il suo score record in carriera proprio col Pescara, al quale ha fruttato con le sue marcature 12 dei 16 punti conquistati finora. «A Bari due anni fa ho fatto 15 gol tra campionato e play off, ora spero di farne tanti per arrivare lontano con il Pescara» ha detto galano dopo la vittoria sul Pisa.

Il Centro sul Robben di Puglia ha sottolineato che "Dopo 11 partite l’attaccante biancazzurro ha gonfiato sei volte la rete degli avversari. Un solo gol in meno rispetto a Mancuso, il quale, nella passata stagione, ne aveva fatti 7. Le stesse reti di Lapadula nel 2015 e una in più di Melchiorri (2014) e Maniero (2013), mentre Immobile nel 2011 era a quota 8. Come Pettinari, nel 2017. Dati alla mano, Galano può tranquillamente puntare a vincere il festival del gol e già sabato contro l’Empoli sfiderà il suo predecessore, Mancuso, che di gol l’anno scorso ne ha realizzati 19 con la maglia biancazzura. Nella passata stagione il Pescara era Mancuso-dipendente e le sorti della squadra di Pillon dipendevano parecchio dalla vena realizzativa del bomber ora in forza ai toscani. Il Delfino di quest’anno, invece, è diventato il primo attacco della B (20 reti) grazie alla cooperativa del gol con Galano (6), Machìn (5), Memushaj (2), Tumminello (2), Busellato (1), Campagnaro (1), Palmiero (1), Maniero (1), Borrelli (1)".
Aspettando i gol dei centravanti di ruolo (Borrelli, Maniero e Brunori insieme hanno siglato 2 reti, di cui una su rigore), il Pescara si affida a Galano. E nella sfida diretta contro Mancuso, nel test della maturà biancazzurra contro Empoli, al Delfino servirà il miglior Galano della stagione

Commenti

Melegoni si avvicina al rientro
Il pescarese Grosso riparte dalla Serie A - Ufficiale