Prima squadra

Pescara - Pro Vercelli 3-1, le pagelle dei biancazzurri

19.11.2017 10:13

A CURA DI MAURO DI MATTEO - Il Pescara vince e per una volta convice. Dopo un mese di astinenza ecco tre punti che danno ossigeno alla classifica e fanno morale per l'ambiente

FIORILLO  6.5 Eccezionale nel deviare in calcio d’angolo il colpo di testa di Castiglia a metà primo tempo. Per il resto gara di ordinaria amministrazione. Nulla può sul destro di Morra del definitivo 3-1

CRESCENZI 7 Devastante sull’out di destra supportato anche da una eccellente condizione fisica. Serve  a Pettinari la palla del vantaggio biancazzurro. Vince il duello con il temibile Firenze.

PERROTTA  6 Ottimo primo tempo nel quale gioca spesso di anticipo sugli attaccanti avversari, in particolare su Raicevic. Nella ripresa qualche sbavatura di troppo ma nel complesso offre una prestazione convincente .

FORNASIER 6.5 Gara attenta e diligente per l’ex United. Grande collaborazione e intesa con il compagno di reparto Perrotta.

MAZZOTTA 6 Fa il suo solito dovere sulla catena di sinistra. Migliora di partita in partita l’intesa con Brugman e Capone. Inevitabilmente concede qualche spazio di troppo in fase difensiva soprattutto nella ripresa.  Se insieme a Pettinari è l’insostituibile per mister Zeman  un motivo ci sarà.

PALAZZI 6.5 Gran primo tempo per l’ex di turno durante il quale  pressa e gestisce bene il possesso palla. Cala vistosamente nella seconda parte della ripresa. Zeman se ne accorge e lo sostituisce. Dal 69’ VALZANIA 6 Dalla sua freschezza ci si aspettava qualcosa in più. Sufficienza risicata.

CARRARO 6.5 La fiducia che gli sta concedendo il boemo in queste il ultime gare comincia a sortire gli effetti sperati. Interpreta con armonia e continuità il ruolo di play abbassandosi spesso tra i difensori ed offrendo linee di passaggio ai compagni con i suoi movimenti senza palla. 

BRUGMAN 7 Uomo ovunque. Il capitano prende per mano il centrocampo biancazzurro e quando parte in velocità palla al piede si ha sempre l’impressione che possa succedere qualcosa di bello. Il corridoio nel quale ha servito l’assist a Pettinari per il 3-0 poteva vederlo solo lui. Sempre più a suo agio nel ruolo di mezzala.

MANCUSO 6.5  In un periodo di campionato nel quale la condizione fisica non lo supporta pienamente  a causa dell’ infortunio che lo ha tenuto fuori dal terreno di gioco per due mesi,  riesce fare quel che può con straordinario impegno e altruismo. Suo l’assist per il 3-0 di Capone. Dal 79’ DEL SOLE 6 Entra bene in partita prendendo subito posizione sulla corsia destra. Spreca però qualche buona ripartenza incaponendosi nel dribbling.

PETTINARI 7.5 Pronti via e la traversa gli nega l’immediata gioia del gol. Ma lui non demorde: lotta, combatte e guerreggia in mezzo al campo e alla fine si regala una doppietta:  prima di testa, poi con gran tocco felpato a scavalcare il portiere in uscita al termine di una splendida manovra. Decimo gol in campionato e superato il suo record stagionale di nove reti nella stagione 2013/2014. E siamo ancora a Novembre…

CAPONE 7 Autentica spina nel fianco per la difesa piemontese. Manda letteralmente al manicomio Berra con le sue giocate e si regala il gol della sicurezza al culmine di una splendida azione. Quinto centro in campionato per lui.

ZEMAN 7 I miglioramenti intravisti nelle ultime prestazioni, nonostante i risultati negativi, si sono confermati anche oggi. Squadra molto corta, compatta e aggressiva al punto giusto. Finalmente una performance costante per tutti i novanta minuti. La squadra giocherebbe contro l’allenatore? Il campo dice il contrario.  Ganz ancora in panchina? Come si fa a togliere dal campo un Pettinari così? Sarebbe una mossa da autolesionisti. Oddo in sede? Barzelletta novembrina. Sabato a La Spezia ci si aspetta continuità di prestazione e risultato. 

Commenti

Pescara su tre della Ternana, Evangelisti frena. Ma..
Adesso serve continuità