Prima squadra

Il commento di Zauri a Pescara-Cremonese 1-1

"Rifarei la scelta della difesa a 3"

22.11.2019 23:56

Luciano Zauri trova un punto contro Marco Baroni ed il suo Pescara solo al novantesimo non centra il terzo successo consecutivo, il quarto nelle ultime cinque partite. Il quarto gol di fila di Galano, l'ottavo in campionato, è stato parzialmente vanificato da Francesco Migliore e dal suo tiro deviato che è valso l'1-1 finale (che ha lasciato insoddisfatto il presidente Sebastiani, non per la prova dei suoi ma per l'arbitraggio LEGGI QUI). 

Così il tecnico a fine gara: "Abbiamo fatto la nostra partita, abbiamo tutti negli occhi le ultime grandi prove casalinghe ma non possiamo pensare sempre di stravincere. Quindi giudico il pareggio il maniera positiva. Chiaro che avere una rosa al completo per 10 giorni avrebbe migliorato la condizione di alcuni, Machin su tutti, tanti ragazzi hanno affrontato dei viaggi lunghi. Rifarei la scelta della difesa a 3. fino ad un minuto dalla fine stavamo vincendo e non dimentichiamoci il valore dell’avversaria, abbiamo preparato questa partita con tante assenze cause nazionali. Comunque sono contento della prova, noi possiamo fare più cose e più sistemi di gioco. Con il cambio modulo ero certo saremmo stati più letali verso di loro. Cambio Machin – Busellato? Era stanco, ho alzato Memushaj e messo Busellato per dare forza al centrocampo".

Se - come detto - il presidente Sebastiani non ha gradito alcune scelte arbitrali, il tecnico pescarese non vuole puntare il dito sul signor Ros. "Parlare dell’arbitro è l’ultimo dei miei problemi". Ma di certo c'è stato un errore che alla fine è stato pagato caro. "La punizione di Scognamiglio è nostra e non loro, poi da lì è nata l’azione della rete del pareggio"

Commenti

Erano “Poveri ma belli". Ma vincenti
Pescara-Cremonese 1-1, le pagelle dei biancazzurri