Altri sport

Il nuovo corso del mondo Uisp Abruzzo

Silvio Luciani sostituisce Carulli, che resterà in squadra come segretario regionale

Redazione Ps24
25.03.2021 00:01

Sarà Silvio Luciani a guidare il mondo Uisp Abruzzo-Molise. A inizio febbraio, il Congresso Regionale ha sancito il passaggio di consegne al vertice con lo storico numero 1 Alberto Carulli che ha passato il testimone dopo 16 anni. In questo lungo periodo di oltre tre lustri, lo “ Sport per Tutti” regionale ha avuto un impulso di crescita senza precedenti. 

Il neo eletto Luciani si ritrova tra le mani dunque un mondo rivitalizzato, rigenerato, capace di costruirsi un nome e una reputazione e, cosa probabilmente ancor più rilevante, un mondo in grado di preservare e migliorare negli anni la considerazione interna ed esterna al movimento sportivo e sociale che ora, inevitabilmente, dovrà cimentarsi in nuove e ancor più difficili sfide. La prima? Uscire dalla crisi generale dettata dalla pandemia e dal suo evolversi. «Le idee sono quelle di subentrare e proseguire la strada tracciata da Alberto Carulli, che è la storia della Uisp in Abruzzo, e che tanto ha fatto bene», le parole di Luciani, «e in un momento così difficile sarebbe già un grande risultato mantenere lo standard raggiunto con lui. Attualmente ci stiamo già dedicando a uno dei capisaldi di quella che è la nostra impostazione, ovvero la formazione per tutti i dirigenti Uisp e quelli delle associazioni affiliate delle varie discipline. E' un aspetto importantissimo e in questo periodo dove tutto è bloccato da un certo di vista incrementare la formazione con corsi online è possibile e necessario ancora di più».

 La prima scelta del presidente Luciani alla guida del mondo UISP Regionale è stata la nomina proprio di Alberto Carulli, il suo predecessore, al ruolo di Segretario Regionale. Troppo importante il suo bagaglio di esperienza per rinunciarvi: sarà il collante di una squadra molto rinnovata ma di grande competenza. Ne faranno parte Umberto Capozucco, Cimini Maurizio, Incoronata Ronzitti, Cinzia Mazzocco, Barbara Diodato, Andrea Gileno, Liberato Taglieri e Ingrid Ciriaco. All’interno del Consiglio Regionale sono stati formati dei gruppi di lavoro con un responsabile per ogni gruppo, ognuno dei quali si occuperò di specifici ambiti: rapporto con le istituzioni, contabilità e bilancio, formazione, progetti e bandi, terzo settore e infine sponsorizzazione e comunicazione. «La scelta di Carulli è dettata proprio dalla volontà di avere continuità con quanto fatto, che è stato enorme, e si occuperà in primis di curare i rapporti con le istituzioni. La squadra è ben assortita e ha le competenze per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati insieme. Tra questi c'è la volontà di partecipare a bandi regionali e nazionali in ambito sociale, in favore di giovanissimi e diversamente abili». Il grande obiettivo, però, è quello che lo stesso Luciani definisce un “sogno possibile”: realizzare un impianto Uisp di proprietà. «Abbiamo già individuato la location a Montesilvano e abbiamo già un progetto fatto e approvato. Ci stiamo muovendo per trovare il giusto partner economico per far avere, così come è presente in altre realtà territoriali, un impianto dove realizzare tutti gli eventi delle varie discipline Uisp». 

La squadra regionale lavorerà a stretto contatto con Tiziano Pesce, 45 anni di Genova, appena eletto presidente nazionale Uisp, che ha sostituito, dopo due mandati, Vincenzo Manco, e che lavorerà anche per abbattere le discriminazioni tra terzo settore e Federazioni professionistiche.

Commenti

Oliveri: "In C entri in un limbo. Per uscirne i tempi sarebbero lunghi”
Eletto il presidente del CIP Abruzzo per il quadriennio 2021-2024