Altri sport

Coni Abruzzo. Imbastaro presidente per la terza volta

Nuovamente eletto il numero uno in carica dal 2013

Redazione Ps24
14.03.2021 09:06

Sarà ancora Enzo Imbastaro a guidare il Coni Abruzzo nel quadriennio 2021-24. Ieri a L'Aquila, nell’Auditorium dell’Ance, in via De Gasperi 60, il presidente uscente ha ottenuto il terzo mandato consecutivo battendo l'antagonista Antonello Passacantando con 29 voti a favore rispetto ai 23 del competitor. “Sono felicissimo. Grazie a chi mi ha sostenuto in questo viaggio verso la riconferma alla presidenza. Da lunedì (domani per chi legge, ndr) riprendiamo il lavoro intrapreso”, le parole a caldo del rieletto presidente che ha anche postato su Facebook. Continuità rispetto al lavoro impostato nei precedenti 8 anni e sostegno alle società in un periodo così duro: saranno questi i cardini della ripartenza per questo terzo mandato consecutivo. Amarezza invece da parte di Antonello Passacantando per l'esito delle elezioni dei votanti (i 42 presidenti, o loro delegati, delle federazioni sportive più altri dodici elettori in rappresentanza di tecnici, atleti, enti di promozione turistica, associazioni benemerite, enti di promozione sportiva e delle discipline associate). “Da uomo di sport accetto il verdetto, ovviamente”, le sue parole, “c'è un po' di amarezza perchè avevo buone sensazioni ma ricevere 23 voti contro il presidente uscente non è un risultato da poco. Amo lo sport, è la mia vita, e quindi il mio impegno e quello della mia squadra certamente non si fermeranno qui”. Contestualmente all'elezione del presidente, si sono tenute anche le votazioni per rinnovare i sette componenti della giunta. Sono stati eletti tra i presidenti di federazione Francesco Di Girolamo della Fip (15 voti), Concezio Memmo della Figc (11 voti) e Massimo Pompei della Fidal (13 voti) con fuori dai giochi Di Eugenio, Ginestra e Bizzarri (5 voti ciascuno per i primi due, 2 per l'ultimo), in rappresentanza delle discipline sportive associate Diana D'Amico con 32 voti (18 i voti per Palmieri, 2 le schede bianche), tra gli atleti Alessandra Berghella ha avuto la meglio su Alessandra Sbei e tra i tecnici Cristiano Carpente, che per due voti ha superato Tartaglia. Un solo voto di differenza, stante la presenza di una scheda bianca, ha consentito l'elezione di Terenzio Rucci su Scurti tra gli enti di promozione sportiva. Tutti gli eletti facevano parte della lista a sostegno di Imbastaro, eccetto Pompei che era nella lista “Con lo sport d’Abruzzo nel cuore” (che presto diventerà un'associazione, aperta a tutti) in appoggio a Passacantando e che contava anche Luciano Ginestra, Francesco Bizzarri, Adamo Scurti, Maria Antonietta Palmerio, Antonio Tartaglia e Debora Sbei. Nelle idee di Imbastaro la giunta avrà un ruolo ancora più centrale. “E' l'asse portante della politica della struttura, a ogni componente verrà assegnato un ruolo che porterà avanti a seconda delle proprie competenze”, aveva detto nei giorni scorsi, puntando molto sul concetto di squadra al servizio di tutte le discipline. Il presidente Imbastaro e la giunta lavoreranno subito per aiutare lo sport di base, quello che sta soffrendo maggiormente gli effetti della pandemia. “Mi batterò affinchè venga ripreso al più presto e in piena sicurezza”, è stata la promessa di Imbastaro. Circa gli aiuti alle società duramente colpite da questo periodo difficile, l'intenzione è quella di utilizzare la parte restante del patrimonio netto del Coni, anche per non disperdere un patrimonio notevole di atleti, tecnici e dirigenti. Un occhio di riguardo sarà poi rivolto alle scuole e ai settori giovanili, il vero cuore pulsante dello sport. 

Commenti

Pescara piange il "Mago del Triplete biancazzurro"
VIDEO - Grassadonia: "La squadra è viva e ha le qualità per centrare la salvezza"