Prima squadra

Pescara-Pettinari, pista caldissima

Può essere l'ex il nuovo centravanti per Zauri

14.01.2020 09:32

Lontano dall'Abruzzo danno l'affare addirittura in chiusura, a Pescara - e ciò che più conta vicino al club biancazzurro - vanno molto più cauti, ma ormai è chiaro che Stefano Pettinari è l'obiettivo prioritario per l'attacco del Delfino. Federico Melchiorri, un altro ex, è l'alternativa più credibile e sono previsti nuovi contatti a breve, ma appare ben più facile portare in riva all'Adriatico l'attuale centravanti del Trapani, che in Sicilia è in prestito dal Lecce che quando prelevò il centravanti ha riconosciuto sul contratto la possibilità di un 30% di un'eventuale futura rivendita al Pescara. I giallorossi possono quindi favorire il trasferimento dati gli ottimi rapporti con il club pescarese (che agevolò l'operazione all'epoca) e di certo non si metteranno di traverso, ben sapendo che a Pescara il giocatore si può valorizzare ancora di più (ha un contratto con i salentini fino al 30 giugno 2021, in questa prima parte di stagione ha siglato 7 reti in 18 gare una squadra di bassa classifica). 

Il Trapani, però, che ha appena ceduto Nzola allo Spezia e preso l'ex biancazzurro Coulibaly e la punta Sow, deve dare il suo placet all'operazione, vantando i diritti sul giocatore fino al 30 giugno di quest'anno, e non sembra intenzionato a fare le barricate. Come sorta di indennizzo potrebbe ricevere il prestito di Brunori: per lui la Juve Under 23 non ancora chiude, l'Entella è interessata ma non accelera e in C le tante squadre interessate sono state messe in standby perchè, bianconeri a parte, il giocatore vorrebbe restare in cadetteria. 

Pettinari, secondo le idee biancazzurre, corrisponde all'identikit tracciato per la nuova prima punta: abile tecnicamente, ottimo contropiedista, sa svariare su tutto il fronte d'attacco aprendo gli spazi per i trequartisti e gli inserimenti dei centrocampisti. Con 2 punte di peso in organico (Borrelli e Maniero), rappresenta la soluzione a basso costo che riesce a coniugare le esigenze tecniche a quelle di bilancio

HA COLLABORATO MATTEO SBORGIA 

Commenti

La Lega B dà i numeri: il Pescara
Ufficiale: dopo Moncini sfuma anche Vido