Prima squadra

Assalto a bus tifosi Pescara, aggiornamento condizioni dei feriti

Guariranno in 10 giorni i 2 feriti. Teppisti hanno agito con mazze e pietre

01.04.2019 11:42

LECCE, 1 APR - Sono stati dimessi e guariranno in dieci giorni i due tifosi pescaresi feriti ieri sera nell'assalto al pullman dei supporter abruzzesi - con lancio di sassi e colpi di mazza - compiuto prima della partita Lecce-Pescara sulla statale Brindisi-Lecce, nei pressi dello svincolo per Taurisano. Si tratta di due uomini di 37 anni e 32 anni. Il primo era stato ricoverato al Vito Fazzi con una ferita lacero contusa al cuoio capelluto, causata probabilmente dallo scoppio di una bomba carta. Il secondo, invece, era stato ricoverato all'ospedale di San Pietro Vernotico con una ferita lacero-contusa.
    E' stato dimesso anche l'automobilista investito casualmente da un'auto in retromarcia: era sceso dal suo veicolo per accertarsi di cosa stesse accadendo. Ha riportato un trauma cranico commotivo, una ferita lacero contusa alla testa e una contusione al torace. La prognosi è di 15 giorni.

(FONTE ANSA)

Commenti

Mercato: torna di moda Ginella per il Pescara
Disordini prima di Lecce-Pescara: la nota della Questura di Lecce