Prima squadra

Gravillon: priorità Inter, ma c'è la fila

Napoli, Sampdoria, Roma, Genoa e Sassuolo sul centrale di Pillon

08.01.2019 18:17

La situazione di mercato inerente Andrew Gravillon è già abbatanza definita. E, salvo scossoni non preventivabili al momento, non muterà. Il giocatore, sempre impiegato da Pillon nel girone d'andata (1.620 minuti disputati, recuperi esclusi, mai sostituito e titolare in ogni gara), a gennaio non si muoverà da Pescara ma in questa sessione si porranno le basi di un suo trasferimento a giugno (salvo approdo in A dei biancazzurri: in questo caso, infatti, il club acquirente potrebbe lsciare il difensore in prestito in riva all'Adriatico).

In tanti, tantissimi seguono Gravillon: nel girone d'andata è stato sempre crescente il numero degli osservatori spediti da club di A e stranieri per visionarlo. Napoli, Sampdoria, Roma, Genoa e Sassuolo sono attive sulla pista, ma devono fare i conti con l'Inter. La priorità infatti è dei nerazzurri ee se Marotta dovesse realmente decidere di ritenerlo idoneo alla causa milanese chiuderebbe in breve tempo e senza troppi patemi l'affare. Perchè? Non solo per gli ottimi rapporti tra i due club, soprattutto perchè all'epoca del trasferimento a Pescara l'Inter si è riservata una sorta di prelazione morale sul giocatore. Nessun accordo scritto, tutto verbale ma tra gentiluomini la parola vale quanto un contratto. Gravillon è ancora giovanissimo, vanta già una discreta esperienza, ha un contratto fino al 2022 ed ancora notevolissimi margini di miglioramento dunque la valutazione sarebbe molto alta: acquisto iscritto a bilancio per circa quattro milioni di euro, oggi la sua valutazione è quasi raddoppiata e tocca i 7,5 milioni. Non pochi, ma potrebbero diventare di più con un girone di ritorno altrettanto buono per lui e per la squadra

Commenti

Vittorio Feltri racconta l'Allegri pescarese (e il suo rapporto con Galeone)
Lotteria Italia: a Pescara 2 biglietti vincenti