Settore giovanile

Nicola Legrottaglie ricorda Nadia Toffa

Il messaggio del tecnico biancazzurro

13.08.2019 15:54

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE -
Oggi l'Italia piange la scomparsa di Nadia Toffa, giornalista e conduttrice televisiva della trasmissione “Le Iene”.
Nadia Toffa se nè andata a l’età di 40 anni dopo aver lottato contro il cancro. Nel dicembre del 2017 la Toffa ebbe un malore a Trieste dove stava realizzando un servizio per il programma. 
Questa mattina alle ore 7:00 un post su Facebook da parte del programma di Mediaset annunciando la scomparsa della giornalista. Tanti, tantissimi i messaggi di cordoglio. Dai collegi ed amici del programma di Colonio Monzese passando per la politica, da Matteo Salvini a Luigi Di Maio, Pier Silvio Berlusconi, amministratore delegato di Mediaset, Silvio Berlusconi ed il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Amici e colleghi de “Le Iene” hanno pubblicato in queste ore messaggi di cordoglio. Da Stefano Corti a Giulio Golia passando per Veronica Ruggeri, Filippo Roma, Matteo Viviani e tanti altri.

Anche lo sport rende omaggio a Nadia Toffa. Nicola Legrottaglie ha voluto salutare e ricordare la giovane conduttrice sul proprio account Instagram:
“Concittadina (onoraria) di Taranto. Aveva condotto, tra le tante battaglie, quella contro la terra dei fuochi, sostenendo i bambini malati di una città bella e sfortunata, come lei.
Concittadina della vita, che difendeva come pochi, usando anche la sua professione. 
Ricordo il caso di una ragazza anoressica, nel 2013, che cercò di attaccare alla vita col suo stesso collante di entusiasmo. 
Concittadina del cielo. “Io prego -raccontò dopo la scoperta della malattia - ma con preghiere tradizionali. Ho un'idea ampia”. 
Non c’è modo migliore per pregare. Non si recitano versi, non ripetono cantilene. Si prega con l'anima, nella lingua del cielo.
Quella che, immagino, stia parlando ora, mentre qui resta il suo sorriso”.

Commenti

Ufficiale: niente amichevole Juventus a Pescara
A Vasto la prova generale per la sfida all'Empoli