Prima squadra

Aglietti sfida Pillon, in palio un posto in Finale con vista serie A

La Gazzetta e la "partita delle panchine"

20.05.2019 19:02

Spazio anche sulla Gazzetta, ovviamente, per la Partitissima Verona-Pescara che punta sulla sfida indiretta tra il decano delle panchine in B, Bepi Pillon, ed il subentrare Aglietti che punta al capolavoro. Ecco uno stralcio dell'interessante pezzo firmato dal collega Imparato:

"Sfida intrigante Aglietti (che ha sostituito Grosso a Verona) contro Pillon, che a Pescara se n’è inventata una più del diavolo, confrontandosi col presidente Sebastiani, sempre generoso in…stimolazioni tattiche. Il Pescara ha oscillato tra il 4-3-3 iniziale, ma con qualche problema in zona gol soprattutto sui lati. Virata sul 4-3-1-2 (Marras dietro Mancuso e Antonucci) poi – in un impeto di difensivismo (nella gara contro il Palermo) un 3-5-2 che fece storcere il muso a critica e alte sfere. Ma Pillon, tecnico pragmatico, tornando al 4-3-3 ha sciolto due nodi: Bruno (play di mediana, efficacissimo nel pressing il genero del presidente Sebastiani) ma soprattutto un indemoniato Sottil nel tridente, esterno a sinistra. Sottil (figlio del tecnico del Catania) appena gettato nella mischia ha segnato un gol e firmato assist in fila nello sprint finale. A Verona Pillon ricambierà? Difficile, come appare improbabile che le mosse di Aglietti – da suo avvento – portino altre novità dopo il debutto col 4-3-1-2 a Cittadella (3-0 sotto nei primi 45’), rapido ritorno al 4-3-3 contro Foggia e Perugia (due vittorie), ma più votato a verticalizzazioni con Laribi, Colombatto (determinante col Foggia) e Di Carmine a nozze nell’attaccare gli spazi. Sfide tra trasformisti: lo spettacolo è servito"

Commenti

Mercato: gradimento per più giocatori delle big
La ricetta di Pillon per la semifinale: "Esperienza, testa e nervi"