Prima squadra

Sebastiani: "Un bel Pescara, giochiamo bene e c’è lo spirito giusto. E.."

"Bravo Pillon". Sui Pescara bond: "Abbiamo superato le 300 adesioni"

18.09.2018 12:33

Daniele Sebastiani è tornato a parlare. L'analisi sul momento del suo Pescara è stata affidata alle colonne de Il Centro ieri in edicola. Ecco alcuni interessanti stralci dell'intervista rilasciata dal presidente biancazzurro al quotidiano in una intervista a firma del collega Giovanni Tontodonati.

"Avete visto l’abbraccio tra Cocco e Monachello dopo il gol del pareggio? Quella immagine incarna lo spirito della nostra squadra. Cocco ha vissuto un pomeriggio sfortunato, quell’errore dal dischetto lo ha condizionato fino a quando è rimasto in campo. Poi è entrato Monachello che è stato bravo a crederci mettendo dentro il pallone dell’1-1. Se avessimo perso sarebbe stata una beffa. Nel primo tempo abbiamo giocato molto bene. Purtroppo, nella seconda frazione siamo rientrati in campo addormentati. Il gol di Morosini? he beffa quella rete, Morosini avrebbe dovuto giocare con noi la gara di sabato. A luglio era praticamente un calciatore del Pescara, avevamo l’accordo sia con il Genoa che con il suo agente Claudio Vigorelli. Per fortuna poi Monachello ha messo a posto le cose".

Sui singoli: "Melegoni ha giocato una buona gara contro il Livorno e l’allenatore lo ha premiato con la riconferma. Nulla di strano, Machìn avrà le sue occasioni come gli altri. I sani dualismi sono positivi. Pillon non ha preclusioni di alcun tipo, tutti i giocatori godono della sua considerazione e credo che questo sia uno dei suo grandi meriti. Ed è anche un’altra testimonianza che noi dirigenti non entriamo mai nelle scelte tecniche degli allenatori. Al di là di tutto ciò, a me è piaciuto il gioco espresso dalla squadra nelle prime tre giornate e lo spettacolo migliorerà ulterioremente quando Brugman e Memushaj saranno al top. Kanoutè ha mezzi fisici e tecnici impressionanti. Il futuro è nelle sue mani, se capirà di poter fare il salto di qualità farà il calciatore ad alti livelli. È la squadra che trascina i tifosi, a Pescara è sempre stato così. Questi ragazzi non mollano mai e sono convinto che nelle prossime gare vedremo un pubblico più numeroso".

Chiusura sui Pescara-bond: "Abbiamo superato le 300 adesioni e siamo molto contenti"

 

Commenti

Dopo Montesilvano e Pescara, la nuova avventura abruzzese di Morgado è con il Civitella
Il personale TUA proclama uno sciopero