Prima squadra

Di Gaudio o Matos? Il Pescara punta al colpaccio

Sottil al momento bloccato, su Pasquato perplessità

22.08.2019 08:55

La caccia all'esterno è destinata ad animare gli ultimi giorni di mercato in casa Pescara. La corsa al momento sembra ristretta ad Antonio Di Gaudio e Ryder Matos. Perchè? Perchè al momento Sottil è bloccato a Firenze (ma un nuovo ingresso sulle corsie offensive, dopo quello di Ribery, protrebbe liberarlo e la Viola punta uno tra Politano, Berardi e De Paul), Pasquato è ritenuto più trequartista che non esterno (ma rappresenta sempre l'opzione-paracadute da tenere calda) e il Torino nicchia su Millico.

E allora si lavora su due giocatori che in A non avranno spazio. Per Totò Di Gaudio è possibile una fumata bianca qualora  un compromesso tra tutti gli attori in causa faciliti la chiusura del cerchio: il giocatore deve abbassare qualche pretesa, come pure l’Hellas, mentre il Pescara deve alzare l’offerta, sia per l'ingaggio sia per il cartellino qualora gli scaligeri non concedessero il prestito con diritto di riscatto o obbligo in caso di promozione. Per ora non è previsto l’inserimento di Ragusa nella trattativa, che pure l'Hellas vorrebbe inserire.

Più caldo al momento Ryder Matos, che lo scorso anno l’Udinese ha girato in prestito al Verona, che piace anche all’Ascoli. Tuttavia i contatti con Marino, plenipotenziario friulano, pongono il Pescara in netto vantaggio e l'Udinese appare disponibile a partecipare alla corresponsione dell'ingaggio pari a 400 mila euro netti.

Commenti

Junior: "Il Delfino nel cuore. Il biancazzurro è la mia seconda pelle"
#Amarcord: 3 anni fa il Pescara sfiorò il colpaccio contro il Napoli