Settore giovanile

Primavera, poker al Perugia e festa rimandata

La Lazio batte il Lecce 3-1. Tutto rinviato all'ultima giornata

07.04.2019 11:37

A CURA DI DANIELE BERARDI

"Manca ancora qualcosina. Oggi abbiamo fatto una grande partita contro una squadra che gioca bene al calcio. Ma adesso serve affrontare e superare l'ultimo grande scalino, per andarci a prendere una vittoria assolutamente meritata". Con queste parole, mister Zauri archivia senza troppa euforia il perentorio 4-0 con cui i suoi ragazzi hanno schiantato un Perugia inerme e indifeso. La sblocca Marafini, di testa, su calcio piazzato. Gara assolutamente in discesa a quel punto, dopo che un pasticcio clamoroso della difesa ospite regala la rete del raddoppio ad un incredulo Scimia. Il capolavoro di Pavone vale il tris, con Zugaro che chiude la pratica da subentrato. La netta vittoria della Lazio sul Lecce spegne sul nascere l'entusiasmo. Tutto rimandato alla gara di Foggia (sabato 20 aprile). Ai biancazzurri basterebbe anche il pareggio, ma occorrerà la massima attenzione per non sprecare quanto di buono fatto finora. 

PESCARA: Sorrentino, Martella, Elizalde, Cipolletti, Camilleri (Tringali 43′ 2°T), Marafini, Scimia (Palmucci 35′ 2°T), Pierpaoli (Mercado 23′ 2°T), Borrelli (Sarr 23′ 2°T), Pavone (Zugaro 35′ 2°T), Muniz. A disposizione: Galante, Zugaro, D’Angelo, Giofrè, Palmucci, Mercado, Palladini, Sarr, Afri, Sall, Tringali, Pucihar. Allenatore: Zauri Luciano

PERUGIA: Bocci, Santini, Righetti (Lucaj 32′ 2°T), Giordano (Cavaliere 1′ 2°T), Vagnoni, Ndir Name, Settimi, Pagliari, Minacori (Trawally 13′ 2°T), Barbarossa (Corradini 21′ 2°T), Bagnolo (Odishelidze 13′ 2°T). A disposizione: Kisyo, Lucaj, Cavaliere, Trawally, Corradini, Leite, Odishelidze, Metelli, Barbarossa. Allenatore: Pagliari Giovanni

Direzione di gara: Ayroldi Giovanni di Molfetta, I° assistente Pappagallo Fabio di Molfetta, II° assistente Dell’Olio Mauro di Molfetta.

MARCATORI: Marafini 40′ 1°T (PES), Scimia 41′ 1°T (PES), Pavone 10′ 2°T (PES), Zugaro 44′ 2°T (PES).

AMMONITI: Vagnoni 36′ 1°T (PER), Barbarossa 5′ 2°T (PER), Settimi 7′ 2°T (PER), Borrelli 11′ 2°T (PES).

Commenti

Pescara-Juventus 5-1: quando Allegri affondò la Vecchia Signora
Tutto dagli 11 metri: #AscoliPescara 2-1