Prima squadra

“IN BOCCA AL LUPO” AL PESCARA: L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE IN VISITA AI BIANCAZZURRI

L'Assessore Martelli al Poggio

23.08.2019 13:47

Un sincero “in bocca al lupo” per la stagione che sta per iniziare. Questo, in sintesi, l’augurio che l’Amministrazione Comunale, attraverso il Sindaco Carlo Masci e l’Assessore allo Sport Patrizia Martelli, inviano alla Società, allo staff tecnico e agli atleti del Delfino Pescara 1936 in vista del prossimo esordio agonistico nel campionato di serie B di sabato 24 agosto. L’assessore Patrizia Martelli ha voluto portare personalmente il proprio saluto e quello del sindaco e dell’Amministrazione, raggiungendo gli atleti impegnati nella rifinitura atletica nel Training Center Poggio degli Ulivi. Nell’occasione, Patrizia Martelli ha manifestato la vicinanza dell’Amministrazione comunale al sodalizio del Delfino, da anni protagonista nei massimi campionati nazionali in rappresentanza di una comunità che si identifica con orgoglio con i colori sociali che sono gli stessi della Municipalità.

Il sindaco Carlo Masci ha fatto pervenire il suo saluto per augurare il migliore successo a un sodalizio che rappresenta un punto di riferimento per lo sport cittadino.

“Da quando i ragazzi di Castellamare – ha scritto il sindaco Carlo Masci - si divertivano a giocare in una squadra chiamata Edera e quelli di Pescara vestivano i colori della VIGOR, di tempo ne è passato. Era il 1920 e c’erano ancora due comunità urbanistiche distinte. La storia del calcio a Pescara ha seguito passo passo quella che è stata la nostra evoluzione come città e dopo la fusione anche Pescara si è presentata negli stadi con una squadra che esprimeva il senso di una nuova realtà urbana, formata da due storie cittadine ricche di fascino.

Nel salutare il presidente, lo staff tecnico e gli atleti del Pescara Calcio 1936, voglio ricordare proprio questo spirito “moderno” che ha visto la nostra squadra protagonista di un gioco spumeggiante, ricco di fantasia. Una squadra che ha avuto il privilegio di giocare in uno Stadio che ancora oggi rappresenta un gioiello dell’architettura sportiva e che ha avuto l’onore di accogliere atleti di grandissimo livello: è di pochi giorni fa la visita dell’indimenticato Leo Junior, espressione genuina di un periodo sportivo di grandi soddisfazioni. Nel ricordo di quel che è stata la lunga storia calcistica cittadina desidero pertanto esprimere il mio più sincero augurio a tutti gli attori del sodalizio che veste i colori simbolo della nostra città, quel bianco e quell’azzurro che ci identifica come comunità urbana e sportiva. Porgo i miei più fervidi auguri agli atleti chiamati a rappresentare sui campi di tutta l’Italia il nostro orgoglio abruzzese ed estendo il mio augurio a tutti i giovani atleti che iniziano il percorso agonistico nelle varie categorie previste dalla Federazione, perché loro più che mai rappresentano la ricchezza di una cultura sportiva che deve essere sempre leale e solidale, affinché lo sport possa rappresentare sempre quella “maestra di vita” per le nuove generazioni.

Un grande “In bocca al lupo” va invece agli “attori” principali di questo sodalizio, chiamati a rappresentare Pescara in un campionato difficile e combattuto che però ci ha visto spesso protagonisti. Con l’augurio di poter festeggiare, in primavera, non solo un trionfo sportivo ma soprattutto il trionfo dello sport, nel senso più nobile del termine .”

Commenti

Junior: "Il Delfino nel cuore. Il biancazzurro è la mia seconda pelle"
Marras resta in uscita: il punto