Prima squadra

In cerca di una svolta: il Pescara ospita la capolista Benevento

Le premesse della Partitissima di B

26.10.2019 00:38

Vietato sbagliare nel match di cartello della giornata in serie B. Oggi all'Adriatico di Pescara arriva il Benevento di Pippo Inzaghi, capolista di serie B, per una gara che può significare tanto per il tecnico biancazzurro Luciano Zauri. Alla conferenza stampa della vigilia era presente anche un sorridente Daniele Sebastiani e la presenza del presidente è un chiaro segnale di serenità per tutto l'ambiente che ha già messo in discussione l'allenatore. In caso di completo passo falso condito da prestazione pessima non sono da escludere decisioni clamorose, ma con una gara in programma già martedì, l'insidiosa trasferta in casa della Juve Stabia, al tecnico biancazzurro potrebbe essere concessa una prova d'appello. Ad inizio settimana un lungo confronto tra staff tecnico e nucleo giocatori è stato il prologo alla marcia di avvicinamento alla prima delle tre partite in una settimana che il calendario pone al cospetto del Pescara, tutte importanti per dare svolta ad un campionato al momento al di sotto delle aspettative, nonostante Zauri abbia sempre predicato umiltà indicando nella salvezza l'obiettivo prioritario. .

Per la sfida al Benevento, come PS24 vi ha anticipato,  può andare già in soffitta il modulo utilizzato nelle nultime due gare di campionato. E' infatti più che probabile un ritorno alla difesa a 4. Recuperati Fiorillo, Bettella, Ciofani e Palmiero, Machin può agire sulla trequarti alle spalle delle due punte Galano e Brunori. 

Il Pescara però si è rivelato fragile nei 15’ prima della pausa con 3 gol subiti dal 31’ al 45’ inclusi recuperi, come Pisa, Empoli, ChievoVerona e Spezia, ma tra i più prolifici nei primi 15’ della ripresa (3 reti segnate, come Ascoli, Pisa, Pordenone e ChievoVerona).

Di contro, il Benevento è da record in molte classifiche della Serie BKT 2019/20 dopo 8 turni: squadra più vincente (5 partite), unica imbattuta, difesa “di ferro” con soli 3 gol subiti, cooperativa del gol (8 marcatori diversi, come Ascoli, Pordenone e Spezia), squadra che guadagna nelle riprese più punti rispetto al 45’ (+4, come Perugia e ChievoVerona) e che segna di più con subentranti (2 reti, come Spezia e Perugia).

Oggi all'Adriatico sono attesi 1.200 tifosi del Benevento e la Questura per motivi di ordine pubblico ha deciso di destinare l'intera Curva Sud ai supporters campani. I Pescara Rangers, invece, hanno diramato un comunicato per invitare il popolo biancazzurro a rienpire lo stadio

Commenti

Dopo Oddo, ecco Zauri: Pippo Inzaghi sfida gli amici
Deferimenti "caso Machin": la decisione della Procura Federale