Prima squadra

Tumminello, Brugman, Machin e..Pasquato: inizia una settimana importante per il mercato

Tanti nodi da sciogliere in casa Delfino

21.01.2019 12:27

Sul mercato inizia una settimana probabilmente decisiva per il Delfino, tanto in entrata quanto in uscita. Anche se per tanti club il grosso delle operazioni verrà concluso a fine mese, in casa Pescara si cerca di giocare in anticipo soprattutto per quanto riguarda l'attacco (in difesa è arrivato Bettella e si cerca un vice Del Grosso). 

Oggi è il giorno chiave per Marco Tumminello dell’Atalanta, che deciderà la sua prossima destinazione come confermato dall’agente Martone. La punta sembra orientata verso il Lecce, club che potrebbe garantirgli una continuità di impiego sulla carta maggiore. Pillon è stato chiaro: chiunque arrivi si dovrà giocare il posto conquistandoselo sul campo giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento. In Saleno, invece, la concorrenza sulla carta è minore ed il centravanti ha bisogno di giocare il più possibile per archiviare definitivamente l'infortunio che lo ha messo al palo nei mesi scorsi. 

Con Trotta del Sassuolo che resta il sogno, l’alternativa più credibile resta il compagno Scamacca ma sulla pista è forte l’Ascoli che vanta rapporti idilliaci con i neroverdi e con l’entourage della punta. Ma ha il problema di dismettere un attaccante (sull'ex Ganz c'è la Reggina) prima di chiudere l’affare per il classe 1997 reduce da una prima parte di stagione in Olanda, allo Zwolle. Intanto è iniziato a circolare con insistenza il nome dell’ex Cristian Pasquato, che non è una prima punta ma che offrirebbe a Pillon più varianti tattiche data la sua duttilità. Potrebbe infatti essere impiegato come trequartista, falso nueve e esterno consentendo di cambiare modulo e modellare il Pescara a seconda dell'avversario. Attualemente è in forza al Legia Varsavia, ma finora ha totalizzato appena 220 minuti distruibuiti tra 9 partite delle quali 7 in campionato. I rapporti con la società sono rimasti splendidi e per Pasquato potrebbe davvero profilarsi il terzo ritorno in biancazzurro della sua carriera. 

In settimana sono in agenda nuovi contatti cin Genoa e Cagliari per Machin e Brugman. Per il primo si ipotizza una cessione con Omeonga come parziale contropartita e contestuale prestito semestrale dello stesso centrocampista che finirebbe così l’annata agonistica in riva all’Adriatico; per il secondo, invece, che Sebastiani non vorrebbe comunque cedere, i sardi puntano a limare la distanza tra offerta e domanda, che resta molto ampia, per portare sin da subito il giocatore alla corte di Maran. Su Cocco torna a muoversi la Salernitana, per Fornasier al Venezia si attende solo l'annucnio ufficiale, 

Commenti

Quando Bepi Pillon allenava Max Allegri a Padova
Vince la noia: Pescara-Cremonese 0-0