Prima squadra

Il Pescara a caccia della terza vittoria consecutiva

L'obiettivo è fermare la marcia trionfante dell'Entella

17.09.2019 08:26

A CURA DI RICCARDO CAMPLONE - Dopo il successo di Cosenza il Pescara è tornato già al lavoro per il big match di sabato contro la capolista Entella. I liguri sono reduci da 3 vittorie in altrettante gare e sono a +2 su Pisa e Perugia e a +3 sul Pescara in clasifica. Gli abruzzesi dopo aver sfatato il tabù “Marulla” hanno intenzione di interrompere il buon momento dei biancazzurri di Boscaglia.

I ragazzi di Zauri sono tornati al lavoro presso il Poggio degli Ulivi: lavoro di attivazione aerobico divisi in due gruppi tra campo e palestra, a seguire esercitazioni di possesso palla e lavoro tecnico tra i pali per i portieri. Percorso differenziato e terapie per Bettella (contusione al piede), Balzano (distrazione capsulare); terapie per Marafini (frattura ileo-ischiatica sx), Celli (distrazione collaterale laterale), Bruno (lesione adduttore dx), Tumminello (leggi qui), Palmiero (leggi qui) e Hugo Campagnaro(distorsione anca dx). Oggi prevista seduta di allenamento pomeridiano presso il Poggio degli Ulivi.

Il tecnico di Pescina non potrà contare al lungo sull'attaccante scuola Roma a causa dell'infortunio al ginocchio rimediato durante la gara del “Marulla”, al suo posto potrebbe toccare a Maniero (in ballottaggio con Brunori), in difesa affianco a Scogbamiglio portebbe essere confermato Drudi, entrato in campo al posto del “Toro” Campagnaro, se non dovesse recuperare Bettella.

In terra ligure Boscaglia potrebbe decidere di affrontare il Pescara con lo stesso 11 che ha battuto all'ultimo respiro il Frosinone di Nesta.

In cadetteria Pescara ed Entella si sono affrontate all'Adriatico ben 3 volte: il primo incontro fu nel 2015 con la netta vittoria degli abruzzesi per 4-0 con la tripletta di Pippo Maniero ed il gol di Pasquato. Il secondo incontro avvenne nel 2016 con i biancazzurri ancora vittoriosi grazie alle reti di Memushaj e Lapadula, mentre l'ultimo precedente è datato 19 settembre 2017: la gara terminò 2-2. Pescara avanti per 2-0 grazie alle reti di Capone e Brugman , poi la rimonta ligure negli 15 minuti di gara grazie alle marcature di Luppi e Diaw

Commenti

Tumminello dopo l'infortunio: "Affronterò questo percorso di recupero nel migliore dei modi"
Vitturini: “Voglio giocarmi le mie possibilità con questa maglia”