Prima squadra

Panettone digerito? Ce lo dirà il Venezia...

Ultima in casa del 2018 per i biancazzurri di Pillon

27.12.2018 00:49

Ultima in casa per l'anno solare 2018. Questa sera alle ore 19 il Pescara attende il Venezia per la penultima gara del girone d'andata (il 30 ci sarà la trasferta di Salerno per completare il giro di boa del torneo cadetto). Il Delfino è in fase calante nell'ultimo scorcio di torneo, i prossimi 180 minuti saranno importanti anche per per capire davvero come si dovrà intervenire sul mercato per rinforzare la truppa di Pillon, che oggi ritrova tra i pali Vincenzo Fiorillo, assente nelle ultime 3 gare. 

A proposito di mercato: La Ternana sta facendo una corte serrata a Luca Leone, che ha il contratto in scadenza al prossimo 30 giugno e nelle prossime ore darà una risposta. In caso di addio due le ipotesi per il Pescara: Bocchetti, ora a Fano e che in estate comunque dovrebbe far parte dei quadri dirigenziali pescaresi, ed Antonelli. 

Ma per le trattative c'è tempo, adesso bisogna far parlare il campo e la sfida di questa sera è complicata. Il Venezia è una squadra tignosa, per nulla agevole da affrontare ed in grado di cambiare fisionomia di gara in gara per modellarsi all'avversario di turno al fine di rendersi insidioso. Merito principlamente di Walter Zenga, il nuovo condottiero, che da quando è salito in sella - ultimo match a parte - ha fatto molto bene. Pillon non cambierà modulo, affidandosi al 4-3-3 (forse a nuovo anno, a mercato di riparazione completato, ci saranno novità in tal senso), e punta a riprendere un cammino virtuoso che pare essersi interrotto. Lo straipante Pescara di inizio anno ha lasciato spazio ad una squadra dal rendimento altalenante, ma se si vogliono davvero cullare sogni di gloria bisogna necessariamente ritrovare quella brillantezza, quella continuità di rendimento e quella spensieratezza che erano le armi in più di una squadra che proprio al cospetto dell'avversario odierno, ma in Laguna, conquistò la salvezza nell'ultima giornata della scorsa stagione

Commenti

Capodanno a Pescara, c'è anche Daniele Silvestri
Rapina in piazza della Rinascita