Prima squadra

Perrotta: "Siamo pronti a giocarci le nostre chance"

"Resterò qui fino a quando avrò la fiducia dell’allenatore e della società"

19.01.2019 01:00

L'espolosione di Gravillon e la presenza dei senatori Campagnaro e Scognamiglio lo hanno spinto un po' ai margini, ma Bepi Pillon ha grande stima e fiducia in lui e gli ha fornito più chance da centrale titolare. Marco Perrotta sa che questa è una stagione importante, per il futuro suo e quello del Pescara.

Dieci presenze nel girone di andata delle quali sei da titolare e un futuro tutto biancazzurro: Perrotta non molla. "È ovvio che vorrei giocare di più, però siamo 25 giocatori e ci mettiamo a disposizione di Pillon. Il gruppo viene prima del singolo, se si pensa solo a se stessi non si fa il bene del Pescara. Resterò qui fino a quando avrò la fiducia dell’allenatore e della società. Mercato? Inevitabilmente, un po’ condiziona la nostra mente, soprattutto di chi gioca poco. Però siamo abbastanza intelligenti per capire che le voci non devono pregiudicare il nostro lavoro. Pillon era incavolato post amichevole col Fano? Ha ragione, con il Fano non siamo scesi in campo con la testa giusta e abbiamo avuto delle difficoltà. Ora concentriamoci sulla Cremonese, che è una squadra molto organizzato, ma siamo pronti a iniziare il nuovo anno come abbiamo chiuso il 2018. La serie A? Veniamo da due stagioni difficili, abbiamo avuto la forza di reagire riportando il pubblico dalla nostra parte; e questa è già una vittoria. Ora siamo pronti a giocarci le nostre chance".

Commenti

Sansovini: "Il Pescara è una delle principali candidate alla promozione"
Allenatori di B dopo il giro di boa: benone Pillon, flop Oddo