Prima squadra

Celli: "Vorrei giocarmi questa importante chance"

Pupillo di Epifani, punta a restare alla corte di Zauri

28.07.2019 08:34

Alessandro Celli non pensa a un nuovo prestito. Punta a restare in biancazzurro, ma se il club dovesse decidere di mandarlo un altro anno altrove per farlo crescere ancora non si opporrebbe. "Ora mi sento pronto per giocare in B dopo aver giocato due anni in C ad Andria e Fano. Sono stati due anni fondamentali per la mia crescita, ora vorrei giocarmi la mia chance qui ma se la società dovesse decidere diversamente non avrei problemi", dice in merito all'ipotesi di andare a maturare ulteriore esperienza prima di rientrare a Pescara dalla porta principale nel 2020. Epifani è stato fondamentale nel suo processo di crescita e ne ha parlato proprio a PS24 (leggi qui): "Ringrazio mister Epifani che mi ha dato fiducia, spero che abbia ragione. Voglio restare a Pescara e giocarmi le mie chance. Chiaramente la decisione definitiva sul mio futuro spetterà a Zauri e ai dirigenti", ribadisce. "Dove può arrivare questa squadra? Dico solo che possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Idolo? Bonucci, come a lui anche a me non piace buttare il pallone in avanti ma provare ad impistare la manovra. Con Zauri mi trovo bene perché vuole un gioco corale che parta dal ‘basso’. Chi mi ha impressionato dei nuovi compagni? Brugman, ha qualità tecniche straordinarie. Mi auguro che resti, ma se dovesse andare via ci sarebbero comunque altri giocatori in grado di interpretare al meglio il sul ruolo". 

Commenti

Colpaccio Pescara Pallanuoto sul mercato
Colpaccio di mercato dell'AcquaeSapone: preso un bomber brasiliano