Prima squadra

DUE UOMINI PER UNA MAGLIA

Tanti ballottaggi in casa Pescara per la sfida all'Entella

18.09.2019 00:56

"Due uomini per una maglia": non è un titolo di un film, di un cinepanettone o di uno spettacolo teatrale. E' in estrema sintesi il leitmotiv della settimana biancazzurra in vista della sfida all'Entella. 

Le pessime notizie dall'infermeria rimodellano un Delfino con i cerotti in maniera totale, o quasi. Non cambierà probabilmente l'assetto tattico, ma i diversi interpreti a disposizione comunque comporteranno degli scossoni al 4-3-3 di Zauri. Che non è un modulo ridigo e dogmatico, potendo cambiare fisionomia a gara in corsa e a seconda dei momenti del match grazie proprio alla duttilità dei giocatori a disposizione.

"Due uomini per una maglia" significa ballottaggi. E sono davvero tanti in casa Pescara, in ogni reparto. In difesa, stante la perdurante assenza di Balzano, il convincente Vitturini di Cosenza dovrebbe spuntarla nuovamente su Zappa e Ciofani mentre sull'out opposto Del Grosso potrebbe ritrovare una casacca da titolare a discapito di Masciangelo anche perchè sono in programma diverse gare ravvicinate prima della nuova sosta. Al centro, con Campagnaro out, se non dovesse recuperare Bettella (ma ci sono ottime sensazioni in tal senso) il posto al fianco di scognamiglio sarà occupato da Drudi.

A centrocampo, con Ingelsson che scalpita, l'assenza di Palmiero che tornerà solo dopo la sosta e i problemi di Bruno privano Zauri di entrambi i registi di ruolo. Due le opzioni per il tecnico, comuqnue adattate: Busellato o Kastanos. Il cipriota, già protagonista a Cosenza proprio al posto di Palmiero con assist vincente per il gol di Galano, è il favorito assoluto. 

In avanti, le ali dovrebbero essere sempre Galano e Di Grazia, con Cisco ancora a mordere il freno. Il dubbio è al centro, con Maniero e Brunori a contendersi il psoto di Tumminello. La scelta dipenderà da come Zauri vorrà impostare il match. A Cosenza, ha optato per Maniero perchè aveva bisogno di una punta forte fisicamente per aiutare anche in fase difensiva; con l'Entella potrebbe preferire un tridente tascabille e rapido, lanciando nel proprio ruolo quel Brunori che finora ha impiegato dal 1' solo come esterno mancino prima dell'esplonione di Di Grazia. Il borsino per la sfida all'Entella dà in forte rialzo le quotazioni di Brunori, ma tutti i ballottaggi verranno sciolti sono in extremis

Commenti

Sfide a Samp, Atalanta e Juve: ecco quando giocherà il Pescara Primavera
Vitturini: “Voglio giocarmi le mie possibilità con questa maglia”