Prima squadra

Perrotta: "Essere qui è un sogno, spero di rimanere"

Zeman stima da anni il mancino ex Teramo

12.08.2017 00:08

Marco Perrotta ed un sogno chiamato Pescara. E' tornato in biancazzurro dopo anni di gavetta, spera di restare in riva all'Adriatico per giocarsi le sue chance in una difesa che non appare irresistibile o imperforabile. Zeman lo stima da anni, dalla sua prima esperienza a Pescara quando lo avrebbe lanciato in prima squadra non ancora maggiorenne. Un brutto infortunio lo mise fuori dai giochi e Zeman fece debuttare il carneade Bacchetti (che collezionò 3 presenze nel Pescara dei record). Sei anni dopo riecco Perrotta e riecco Zeman.

"Avendo fatto già la preparazione 6 anni fa mi sono preparato al meglio per affrontarla bene", ha detto Perrotta da Pineto prima dell'amichevole contro i locali di giovedì. "E' stata dura, però ormai abbiamo superato il peggio e ora stiamo lavorando sulle corse brevi, per cui va decisamente meglio. Credo che sia anche l'intensità giusta, perchè dobbiamo farci trovare pronti più degli altri. Spero che questo sia l'anno del riscatto, mi auguro di poter giocare il più possibile per confermare di essere un giocatore da Pescara. Nel mio ruolo, è vero, c'è molta concorrenza ma questo mi porta ad allenarmi al meglio. Sono tranquillo, mi sto allenando bene e anche se dovessi andare via non rimpiangerò nulla, anche se poter giocare in una piazza importante come Pescara sarebbe un sogno. Il Pescara dovrà fare un grande torneo perchè è una piazza che vive di calcio e non può permettersi di disputare una stagione anonima"

 

Commenti

Cassani: "Il nostro ciclismo ha vissuto tempi migliori, ma.."
Scoperto a Montesilvano laboratorio di merce contraffatta in una casa